La ricamatrice di segreti

La ricamatrice di segreti
Autore: Kate Alcott
Editore: Tre60
Anno: 2012
Pagine: 400
Prezzo: 9,90

Trama:

Cherbourg, Francia, 10 aprile 1912. È stata una bugia, il biglietto che ha permesso a Tess di salire sulla nave più lussuosa del mondo, diretta in America: stanca di passare le giornate a cucire per pochi spiccioli e dotata di uno straordinario talento come ricamatrice, la ragazza ha trovato il coraggio di avvicinare Lady Lucile Duff Gordon e, mentendo sulla propria identità e sul proprio passato, ha convinto la celebre stilista ad assumerla come segretaria personale. Adesso, davanti a lei, si apre un mondo che sembra uscito da una fiaba: saloni maestosi, tavole imbandite, cabine sfarzose e, soprattutto, sontuosi abiti di velluto cangiante, pizzi raffinati, sete pregiate… Eppure, in quei pochi giorni di viaggio, non sono soltanto la magnificenza e la ricchezza a stupire Tess; ben più sconvolgenti, infatti, sono gli sguardi e le parole di Jim, l’umile mozzo che ha fatto breccia nel suo cuore. Proprio come, di lì a poco, un iceberg farà breccia nell’«inaffondabile» Titanic…
New York, 18 aprile 1912. Giunti negli Stati Uniti, i sopravvissuti al naufragio del Titanic vengono accolti come eroi. Ben presto, però, l’ombra del sospetto oscura proprio la stella di Lady Gordon, accusata da un giornale scandalistico di aver corrotto gli ufficiali di bordo pur di salire su una delle poche scialuppe di salvataggio. E, quando scoprirà che la fonte di quella notizia è Jim, Tess sarà costretta a una scelta drammatica: proteggere la sua benefattrice o combattere al fianco del suo grande amore…

Recensione:
Ammetto che prendendo tra le mani questo libro, mi sono subito lasciata ispirare dal titolo e ho dato poca importanza alla copertina. Solo in seguito, al momento dell'inizio della lettura, leggendo la trama, mi sono anche accorta della nave sullo sfondo della copertina!
Insomma, non avevo minimamente idea che parlasse del Titanic! Meglio così, la sorpresa è stata doppia!

Il bello di questo libro, è che non si concentra totalmente sull'evento tragico, bensì amalgama alla perfezione i cambiamenti nella vita di Tess, la protagonista, prima e dopo il suo imbarco sul Titanic.
Da umile cameriera, Tess, abile cucitrice, riesce ad entrare nelle grazie dell'altezzosa Lady Lucile Duff Gordon, famosa stilista, facendosi assumere come sua assistente. Le doti per il ricamo, Tess, le ha nel sangue e spera di riuscire a mostrare la sua bravura al resto del mondo, stanca dei lavori umili svolti fino a quel momento.
Si ritrova così circondata da nobili agghindati, cabine lussuose e maestosi saloni da ballo, prima che tutto inesorabilmente finisca, al fatidico momento dello scontro con l'iceberg.
Da lì in poi sarà una continua lotta per Tess. Il processo a cui tutti i sopravvissuti devono prendere parte, si fa sempre più “discusso”, i giornalisti non danno pace a Lady Lucile, su cui piovono accuse che rischiano di stroncare la sua carriera...

Non può ovviamente mancare l'amore, come in ogni romanzo che si rispetti, anche se marginale rispetto agli eventi narrati dal libro, Tess incontrerà proprio sulla neve dei sogni, Jim, un marinaio. Incomprensioni e ostacoli, però, rischiano di dividerli prima ancora che tra loro nasca qualcosa.

E' stata una lettura piacevolissima, ma soprattutto molto interessante. L'autrice riesce a descrivere egregiamente il momento topico, dell'affondamento del Titanic. Senza dilungarsi troppo, è stata capace di riassumere gli attimi di panico, il momento tragico e delirante della nave che va a fondo e gli stati d'animo dei suoi passeggeri.
Il libro riesce a donarci un diverso punto di vista da cui immergerci nella vicenda del Titanic. L'autrice è riuscita a confezionare una storia ricca di suspance, ricamando personaggi ben delineati e ambientazioni suggestive. Come un merletto finemente decorato, “La ricamatrice di segreti” è un romanzo delicato che saprà farsi amare, lasciando un bel ricordo.  

Valutazione:
♥♥♥♥

1 commenti:

  1. Bella recensione...
    Ho regalato questo libro a mia sorella alcuni mesi fà, io purtroppo ancora non ho avuto modo di leggerlo, ma mia sorella la pensa esattamente come te...
    Sono curiosa di leggerlo, avendo visto il film " TITANIC " voglio leggere anche il romanzo :)

    RispondiElimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)