Reached - l'arrivo


Titolo: Reached - L'arrivo
Autore: Ally Condie
Editore: Fazi
Collana: Lain
Serie: Matched #3
Anno: 2013
Pagine: 436
Prezzo: 14,90

Trama:
Cassia, Ky e Xander sono lontani, separati da migliaia di chilometri eppure uniti dalla stessa missione: lavorare per l’Insorgenza, l’enigmatica organizzazione che vuole far capitolare la Società.
Dopo anni di lavoro sotterraneo, l’Insorgenza è finalmente pronta a lanciare il suo attacco. Un virus letale viene rilasciato nei corsi d’acqua e in breve tempo la popolazione inizia a morire, la malattia infatti dilaga velocemente e la Società non ha le risorse per curare tutti, l’Insorgenza sì. Dimostrando che la Società non è così affidabile e organizzata come vuole apparire, la forza ribelle ne distrugge quindi il caposaldo, l’idea di perfezione.

Ma quando il virus muta e nessuno, nemmeno l’Insorgenza, sa come curarla, serviranno misure straordinarie per salvaguardare il mondo in pericolo. I tre ragazzi ci riusciranno per l’ultima volta e un finale inaspettato lascerà i lettori a bocca aperta.


Recensione:
Cominciare il capitolo conclusivo di questa saga che mi ha fatto tanto palpitare il cuore, è stato doloroso. Sapere di dover arrivare alla fine del viaggio di Cassia, mi ha fatto venire voglia di ricominciarlo dall'inizio.
Allo stesso modo, però, ero elettrizzata all'idea di scoprire cosa sarebbe successo ai miei compagni di viaggio.

Dopo aver amato follemente Matched, ed essere rimasta un pò delusa da Crossed, eccoci arrivati alla resa dei conti: Reached.
Aspettavo l'uscita di questo libro praticamente da quando ho voltato l'ultima pagina di Crossed e le aspettative per questo capitolo conclusivo erano talmente alte, che avevo paura ad iniziare Reached, lo ammetto.
Beh, posso dire con estrema felicità, che l'ultimo libro della saga non mi ha deluso. Posso anche dire, però, che mi aspettavo di più. 

Tre i narratori questa volta, Cassia, Xander e Ky, che ci raccontano cosa stanno vivendo, dando modo a noi, di vivere con loro tre diverse avventure.
I personaggi di Cassia, Xander e Ky, sono notevolmente maturati nel corso dei tre libri, e anche il fratellino di Cassia, qui si rivela più cresciuto e ormai pronto ad affrontare le difficoltà come un adulto. Ci saranno delle perdite strazianti, ma anche l'entrata in scena di nuovi personaggi. Il Nonno di Cassia, è uno dei personaggi a cui sono più affezionata, e che in qualche modo ha dato il via a tutto ciò che è successo alla nipote, dandole modo di guardare dentro di sè e capire cosa fosse più giusto per lei.

Cassia: "Penso di fare per me stessa un vestito di parole; fatto a tasselli, come le scaglie dei pesci dietro di me. Ogni pagina mi protegge; paragrafi e frasi che si spostano con me mentre mi muovo."

Xander occupa molto più spazio in questo terzo libro, e il suo punto di vista è quello che ci permette di capire meglio come lavora l'Insorgenza e in qualità di medico, sarà fondamentale per capire come la malattia propaga.
La trama si concentra un po' troppo sulla Piaga che è si, un elemento fondamentale della storia, ma personalmente  avrei evitato dettagli troppo specifici sulla diffusione del virus, concentrandomi più sui sentimenti dei personaggi di fronte lo scenario difficile cui si trovano davanti.

Ky: "Siamo noi quelli vivi. Qui. E abbiamo tutto da perdere."

Lo stile della Condie non si smentisce nemmeno stavolta: lineare, incalzante, in grado di farci smettere i nostri panni, per entrare in quelli dei suoi personaggi. Le poesie di cui si avvale, danno una marcia in più alla sua narrazione, già colorata e preziosa.
Un concentrato puro di sentimenti contrastanti, di attimi intensi e paure che lo sono ancora di più.
Speravo che mi suscitasse più emozioni, che mi facesse venire voglia di rileggerlo subito dopo essere arrivata al punto finale, com'è successo con Matched, invece manca qualcosa. Non ho provato i brividi che all'inizio mi avevano fatto tanto amare il rapporto nascente tra Cassia e Ky, l'aria intrisa di magica elettricità, gli attimi preziosi che si scambiavano di nascosto, fatti di gesti e carezze proibite, che lasciavano un sapore dolce in bocca. I due ragazzi hanno perso un po' del loro spirito battagliero, la loro voglia di ribellarsi per cui mi erano piaciuti tanto, all'inizio della saga.
Un epilogo più freddino rispetto a quello che mi aspettavo, avrei voluto che finisse col botto così come tutto è cominciato, ma non ci sono fuochi d'artificio, seppure ho letto il libro tutto d'un fiato.

La scelta di Cassia, aleggia ancora nell'aria: chi tra i due ragazzi è il suo vero amore?
Perchè in fondo, il fulcro dell'intera saga sta proprio lì, nell'avere la possibilità di scegliere, sempre. Scegliere cosa fare della propria vita, scegliere il nostro futuro, scegliere chi amare, chi seguire, chi salvare...
Scegliere.
Un dono prezioso che noi, forse, diamo troppo per scontato.

Valutazione:
♥♥♥♥

La serie di Ally Condie
1. Matched - la scelta (recensione qui)
2. Crossed - la fuga (recensione qui)
3. Reached - l'arrivo



1 commenti:

  1. Io sono rimasta a Matched! Ma quando mi deciderò ad andare avanti? D:

    RispondiElimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)