Shiver




Sono un po' a corto di parole.
Ancora non riesco a credere come abbia fatto questa trilogia a sfuggirmi fino ad ora, visto che l'ho scoperta casualmente su Facebook solo poco tempo fa.
Nonostante il tema stra-sfruttato (vampiri, licantropi, demoni...ormai ce n'è in tutte le salse) sono una fan delle “creature della notte” e forse amo ancor di più i licantropi dei vampiri. Le variazioni sul tema sono infinite e spesso così fantasiose da risultare irritanti (io sono una di quelle che preferisce vampiri o licantropi più “classici”).
Qualcosa mi suggeriva però, che questa serie avrebbe potuto piacermi.
E così è stato. 
Ho divorato questo libro in un giorno piovoso e grigio, con una tazza di tè fumante accanto, un giorno i cui non sono riuscita a fare nient'altro, perchè Grace e Sam mi pregavano supplicavano ordinavano di rimanere lì, attaccata alla loro bellissima storia.

Titolo: Shiver
Autore: Maggie Stiefvater
Editore: Rizzoli
Anno: 2010
Pagine:400
Prezzo: 9,90

Trama:
Grace e Sam non si sono mai parlati, ma da sempre si prendono cura l'una dell'altro. Non si conoscono, eppure lei rischierebbe la vita per lui, e lui per lei. Perché Grace, fin da piccola, sorveglia i lupi che vivono nel bosco dietro casa sua, e in particolare uno dotato di magnetici occhi gialli, che negli anni è diventato il suo lupo. E perché Sam da quando era un bambino vive una doppia vita: lupo d'inverno, umano d'estate. Il caldo gli regala pochi preziosissimi mesi da essere umano prima che il freddo trasformi di nuovo. Grace e Sam ancora non si conoscono, ma tutto è destinato a cambiare: un ragazzo è stato ucciso, proprio dai lupi, e nella piccola città in cui vive Grace monta il panico, e si scatena la caccia al branco. Grace corre nel bosco per salvare il suo lupo e trova un ragazzo solo, ferito, smarrito, con due magnetici occhi gialli. Non ha dubbi su chi sia, né su ciò che deve fare. Perché Grace e Sam da sempre si prendono cura l'una dell'altro, e adesso hanno una sola, breve stagione per stare insieme prima che gelo torni e si porti via Sam un'altra volta. Forse per sempre.

Recensione:
Grace, abita in una casa ai confini del bosco, un bosco infestato da che lei ricordi, dai lupi. Gli stessi animali che, da piccola l'avevano aggredita, e che ora lei, da adolescente, ha imparato ad amare. Ce n'è uno in particolare, un grazioso lupo dagli occhi dorati, con cui Grace sente di avere un legame. Quando un compagno di scuola  scompare misteriosamente però, in città inizia a dilagare la paura e così comincia la caccia ai lupi. Da lì, Grace inizia a temere per la sorte del suo lupo, e a stabilire per davvero un legame con lui, scoprendo la sua verità.
La storia di una bambina che stabilisce un legame con i lupi, con il “suo” lupo in particolare, era un punto di partenza che nonostante l'inevitabile violenza del tema, mi suggeriva tenerezza.
La storia di Grace e Sam, infatti, è intrisa di una dolcezza autentica che difficilmente si trova. Spesso le storie d'amore risultano un po' forzate o troppo zuccherose, qui invece il loro rapporto risulta per quello che è: amore allo stato puro.
Amore che dà, amore che riceve, amore che colma le sofferenze e straripa dalle pagine, arrivando ai nostri cuoricini pronti palpitare e farci desiderare un lupo sotto casa.
Narrato a due voci, Sam e Grace, i capitoli hanno la particolarità di riportare i gradi, perchè in fondo la temperatura è dominante nella storia.
Grace è una ragazza intelligente, forte e risoluta. Abbandonata alla solitudine da genitori poco presenti, affronta le situazioni di petto con spiccato coraggio. La sua vita è in parte basata sulla stabilità del “rapporto” che pensa di avere con il suo lupo dagli occhi dorati, che ogni inverno giunge ai margini del suo cortile come una sorta di angelo custode.
Sam, invece è un ragazzo timido, più impaurito di lei (nonostante la natura aggressiva che dovrebbe avere), che sa lasciarsi andare ai propri sentimenti. La sua condizione e il passato, lo rendono un'anima a  tratti fragile, ma con un forte spirito, pronto a tutto pur di mantenere integro sè stesso. Sam, mi ha fatto ricordare tantissimo Isaac di Teen Wolf (che io adoro!).
Sam e Grace sono indubbiamente i protagonisti della storia, gli altri personaggi fanno da “contorno”, ma sono comunque fondamentali alla narrazione e ben sviluppati (a parte forse Rachel che, sul finale non ho nemmeno ben capito quanto fosse a conoscenza della verità).
Il romanzo ipnotizza, tiene il lettore sulla corda, con un ritmo incalzante, in un crescendo di
emozioni. Lo stile dell'autrice è ricco, vivido e colorato, le parole prendono vita sulla carta. Dipinge la storia d'amore di due ragazzi così diversi, in modo delicato, ma abbastanza profondo da essere riuscita a farmi sciogliere il cuoricino come una tavoletta di cioccolato sul fuoco, mentre leggevo il libro!
Non ho idea di cosa aspettarmi da Deeper, il secondo capitolo, perchè Shiver porta molte risposte alle domande più impellenti (per fortuna, così non rischio di impazzire nell'attesa di leggere il secondo volume).

Valutazione:
♥♥♥♥♥
Un libro stupefacente, con una storia d'amore coinvolgente e travolgente, come non ne trovavo da un pò. Di quelle, che non scordi più.

Canzone consigliata:




5 commenti:

  1. A me era piaciuto tanto, ma l'ho letto diversi anni fa.. dovrei proprio rileggerlo e passare ai seguiti :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche me è piaciuto davvero tantissimo, mi devo procurare i seguiti al più presto!!

      Elimina
  2. Io ho letto i primi due parecchi anni fa, dovrei rimettermici e finirla :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo primo volume mi è piaciuto tantissimo, spero che i seguito non mi deluda!
      A te era piaciuto Deeper?

      Elimina
    2. Si mi era piaciuto, ma mi aveva lasciato un po' perplessa. Per questo poi è finito un po' in disparte tra le mie letture xD

      Elimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)