Nei tuoi occhi verdi come il fiume


Se la copertina non è il massimo della bellezza, il titolo di questo libro, lo è. Il mio animo romantico si è fatto incantare da questo romanzo, non appena l'ho notato.
Dato che i romanzi ambientati nel passato, solitamente mi piacciono molto, non mi potevo assolutamente lasciare scappare questa chicca. Ripeto, ogni tanto il mio romanticismo, si fa sentire!

Titolo: Nei tuoi occhi verdi come il fiume

Autore: Cathy Marie Buchanan
Editore: Sperling & Kupfer
Anno:2009
Pagine: 401
Prezzo: 19,90

Trama:
1915. Bess Heath ha diciassette anni e fino a questo momento ha vissuto un'esistenza agiata e protetta. Ora, alla fine dell'anno scolastico alla Loretto Academy, è impaziente di tornare in famiglia a Niagara Falls. Ma nulla, nella sua bella casa, è più come quando l'aveva lasciata: il padre ha perso il lavoro alla centrale idroelettrica di cui era direttore, la madre è ridotta a fare la sarta per le signore della buona società di cui fino a poco tempo prima frequentava i salotti e Isabel, l'amatissima sorella più grande di lei, è il fantasma di se stessa: si è chiusa nella sua stanza e non mangia quasi niente, tormentata da qualcosa. Durante una passeggiata lungo il fiume, l'incontro con un giovane di nome Tom Cole le provoca emozioni mai provate prima, una timidezza inattesa e una strana, incontrollabile felicità. A poco a poco quegli appuntamenti clandestini con "l'uomo del fiume", circondati solo dallo splendore della Natura, diventano per Bess una ragione di vita. Incolto e impavido, Tom vive di ciò che gli dà il fiume e possiede una misteriosa capacità di predire il comportamento delle cascate. Nei suoi occhi verdi Bess vede un uomo che sa amare e proteggere la Natura, come potrebbe amare e proteggere lei. Però Tom non appartiene al suo mondo. E arriva il giorno in cui la ragazza si trova costretta a fare una scelta, dolorosa, tra ciò che ardentemente desidera e ciò che è meglio per la sua famiglia e il suo futuro.

Recensione:
La storia parte dal 1915, quando la giovane Bess, torna a casa dal collegio, per le vacanze estive. Tornata nella sua tenuta di famiglia, scopre ben presto quanto le cose, durante la sua assenza, siano cambiate. La sua famiglia sta vivendo un momento difficile, a causa delle ristrettezze economiche che il licenziamento del padre ha portato. La madre di Bess è costretta a riprendere il suo lavoro di sarta, mentre Isabel, la sorella maggiore, non sembra più la stessa. L'unica cosa che dà forza a Bess, sono gli immensi e spettacolari occhi verdi di un ragazzo sconosciuto, che Bess non riesce a dimenticare, gli occhi di Tom Cole, il nipote dell'uomo delle cascate, famoso in città, per aver salvato numerose vite.
Il ritorno a casa di Bess è difficile, lei è costretta a lavorare, con un padre depresso, una sorella sconfitta ed una madre impegnata a far sopravvivere economicamente la propria famiglia.
Il personaggio di Bess, matura così molto velocemente, da giovane adolescente, è obbligata a crescere per occuparsi della sorella, impegnandosi a tenere unita la famiglia, e allo stesso tempo è preda di sentimenti profondi e completamente nuovi, che vuole vivere con tutta sè stessa. Si dimostra così sveglia, intelligente, premurosa, ma anche dotata di coraggio.
Un personaggio, di cui vale la pena parlare, è Isabel. Nonostante il periodo infelice che vive nel libro, attraverso i ricordi di Bess, intuiamo quanto Isabel in passato sia stata scaltra, divertente e affettuosa nei confronti della sorellina. É un personaggio dotato di grande forza. Mi sarebbe piaciuto se, nel romanzo avesse avuto maggiore spazio.
Narrata in prima persona, la storia è posta sullo sfondo di un paesaggio verdeggiante e spettacolare, che racconta la magnificenza delle cascate, ma anche le difficoltà e lo stress emotivo di vivere in un periodo di guerra.
Ero convinta che la storia si limitasse a raccontare del giovane e forse acerbo amore tra Bess e Tom, del loro rapporto proibito, del legame ostacolato da tutto e tutti, perchè la società imponeva così, fregandosene dei sentimenti. In realtà, il loro amore nasce, cresce e matura con il tempo, sbocciando appieno e portandoci avanti con gli anni, molto più in là di quanto credessi.
Nei tuoi occhi verdi come il fiume, è un libro intensissimo, la storia è davvero bella, ma anche drammatica (tenete i fazzoletti a portata di mano!), Bess è un personaggio forte, che la Buchanan, con la sua scrittura fluida e scorrevole, ha saputo caratterizzare in maniera egregia. Forse un po' troppo dettagliati certi passaggi, quelli riguardo i salvataggi nelle cascate, perchè non essendo pratica, con i vari termini tecnici, non sono riuscita a seguire benissimo.
Il fatto che il romanzo sia ispirato da fatti realmente accaduti, ha dato molto più significato a questo libro, dandomi modo di conoscere la storia di un uomo semplice, come molti, ma che ha saputo aiutare gli altri, senza mai dimenticare il suo amore per la natura. Che troppo spesso diamo per scontato.

Una storia che colpisce il cuore, un amore che risveglia ogni animo romantico.
Valutazione:
♥♥♥♥



1 commenti:

  1. Si, hai proprio ragione: titolo stupendo, copertina bruttissima XD ma dalla recensione posso capire che tutto il libro è molto bello :)

    RispondiElimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)