Firelight - La Ribelle

Buona domenica!
Oggi sono particolarmente allegra perchè domani è il mio compleanno (non voglio pensare agli anni che avanzano, ma solo ai regali!), oggi è quello di mio padre e siccome qualche giorno fa è stato quello della mia nipotina, che ha compiuto quattro anni, oggi devo partecipare alla sua festicciola!
Vi parlo quindi, di un libro che ho letto qualche settimana fa, e mi è particolarmente piaciuto ovvero, Firelight - La ribelle. Primo libro di una trilogia che mischia il fantasy all'urban fantasy. Seguono Vanish, e Hidden, e chissà, magari domani potrei ricevere proprio uno di questi due libri *incrocia le dita*.


Titolo: Firelight – La ribelle
Autore: Sophie Jordan
Editore: Piemme
Collana: Freeway
Serie: Firelight #1
Anno:2011
Pagine: 280
Prezzo: 9,90

Trama:
Discendono dai draghi. Sono dei mutaforma che hanno sviluppato la capacità di apparire umani per sfuggire ai cacciatori. Vivono nascosti nelle foreste remote, volando solo di notte, dispiegando le ali quando nessuno può vederli. Sono i draki. Jacinda è il tesoro del suo branco, l’unica capace di soffi are ancora fuoco. Ma dopo aver infranto per l’ennesima volta le regole che proteggono la vita della sua comunità, Jacinda viene esiliata con la madre e la sorella. Sepolta in una anonima cittadina, costretta a mantenere l’aspetto umano con il rischio di dimenticare la sua vera natura, la bellissima draki si ritroverà proprio nella stessa scuola del suo giovane e affascinante cacciatore. È possibile una simile coincidenza? Oppure il cacciatore non è quello che la sua famiglia vorrebbe far credere?

Recensione:
Questo libro era nella mia lista da un pò di tempo, ma non avevo trovato il tempo di leggerlo, almeno fio a queste vacanze natalizie.
Draghi...finalmente qualcosa di cui non avevo mai letto! Devo dire che l'argomento mi stuzzicava, e la curiosità era tanta.
Alcuni libri, più di altri, riescono ad estraniarmi completamente dal mondo reale, e “confinarmi” diciamo così, nel mio personalissimo mondo immaginario, popolato da tutti I personaggi dei libri che amo di più. Con Firelight è successo proprio questo, mentre la storia di Jacinda, ero completamente immersa nella sua vita, da riuscita ad immaginarmi nella testa, ogni singola scena che viene descritta in questo libro.
Jacinda ha una storia particolarissima, perchè fa parte del clan dei draki, ovvero creature simili ai draghi, che riescono però ad assumere anche sembianze umane. Ognuno di loro, ha una propria specialità, quella di Jacinda, anche se are scontata, è la più rara di tutte, ovvero la capacità di sputare fuoco. La sua vita però è costantemente in pericolo, perchè, non solo il suo clan vuole qualcosa da lei, ma I draki sono anche perseguitati dai cacciatori, che non aspettano altro che stanarli e ucciderli.

La storia è narrata in prima persona, dal punto di vista di Jacinda, siamo quindi completamente immersi nella sua testa, nelle sue sensazione quando è draki, nei suoi pensieri quando è umana, nelle sue emozioni quando ha a che fare con Will. Mi è piaciuta molto Jacinda come narratrice, l'unica pecca che ho trovato, è che è un po' troppo ripetitiva sul suo continuo volere, ma non poter avere Will. Il loro rapporto è un po' il punto centrale della storia, però è come se cambiasse idea ogni due/tre pagine, non tato sui sentimenti che prova nei confronti del ragazzo, ma sull'impossibilità per loro due di stare insieme. Ecco, magari avrei evitato di ripeterlo così
spesso.
Per il resto, ho adorato questo libro.
COVER ORIGINALE
I personaggi principali oltre a Jacinda, sono sua madre, sua sorella, Will e I suoi cugini, e Cassian. molti altri fanno da contorno alla storia, ma sono sicura che li ritroveremo nei prossimi capitoli e probabilmente verranno approfonditi. Lo stile dell'autrice è lineare e la storia fila senza intoppi, l'ambientazione è varia e descritta quanto basta. Si passa dai boschi nebbiosi, alle città aride, che fanno soffrire l'essenza draki d Jacinda.
Ho trovato questo primo capitolo della trilogia, originale, carino e convincente, con una narrazione fluida e scorrevole.
Qualche parola per Will la devo assolutamente spendere. È un personaggio che sa farsi amare fin da subito, uno di quelli che rimane nel cuore di noi lettrici per molto tempo, che fa sobbalzare lo stomaco e fremere di gioia ogni volta che compare. Sono certa che lo adorerete anche voi, se deciderete di cominciare la lettura di questa trilogia.
Sono contenta che non abbiano cambiato troppo della copertina originale, perchè la trovo molto carina e poi adoro i capelli rossi!!!

Valutazione:
♥♥♥♥/ e mezzo
Una storia romantica, dai contorni infuocati.

9 commenti:

  1. a me non era piaciuto per niente :( lo stile di scrittura l'ho odiato e la storia mi ha ricordato un po' Twilight :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me ha ricordato Twilight per il dettaglio che Will e i suoi cugini sono spesso assenti da scuola, un pò come Edward e i suoi fratelli, ma per il resto devo dire che mi è piaciuto molto :)
      Mi dispiace che a tu l'abbia odiato, ma ogni tanto capita, anche a me a volte non piacciono per niente dei libri che magari hanno avuto recensioni positivissime (tipo Uno splendido disastro!) xD

      Elimina
  2. È uno dei miei libri preferiti ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero carinissimo!
      Non vedo l'ora di leggere Vanish :)

      Elimina
  3. l'ho letto quest'estate :3
    davvero carino, anche se, come dici tu, a tratti ripetitivo!
    Poi non sono riuscita proprio a immaginarmi la figura del draki :\

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io devo dire che ho fatto un po' di fatica ad immaginarmi Jacinda completamente trasformata, forse perchè il drago è una creatura abbastanza "nuova" per me, non ho letto altri libri su di loro :)

      Elimina
  4. Non avendolo letto non dovrei giudicarlo, ma non mi ispira per niente, non so perché XD

    RispondiElimina
  5. Bello questo libro, l'ho letto e mi è piaciuto! Curiosa di proseguire la trilogia..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che il seguito sia altrettanto bello :)

      Elimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)