Isla and the Happily Ever After

Titolo: Isla and the Happily Ever After (inedito in Italia)
Autore: Stephan Perkins

Trama:
Isla ha una cotta per Josh sin dal loro primo anno di liceo nella School of America di Parigi.

Dopo averlo incontrato per caso in un café di Manhattan, qualcosa potrebbe nascere tra di loro anche prima di quanto Isla si aspetti.
Ma non appena i due cominciano il loro ultimo anno di liceo in Francia, Isla e Josh devono scontrarsi con le difficoltà che tutte le giovani coppie sono costrette ad affrontare, compresi i problemi familiari, le incertezze sul loro futuro al college e la possibilità di essere divisi.

Il loro viaggio romantico è abilmente intrecciato a quello di Anna e Etienne, e Lola e Cricket, i cui cammini sono destinati ad incrociarsi in un impetuoso finale che soddisferà i nuovi e i vecchi fan.

Recensione:
Terzo e ultimo volume della serie di Stephanie Perkins.
Questa volta,  i protagonisti sono Isla e Josh, la prima solamente citata nel primo libro, mentre Josh era l'amico di St. Clair e quindi parte più attiva nella storia. Sinceramente, però, non avevo fatto caso più di tanto a lui nel primo libro,  il fascino ammaliante di St. Clair, l'aveva senza dubbio messo in ombra,  ma in questo libro,  ha tutto lo spazio che si merita. In realtà è un personaggio molto interessante, la sua passione per l'arte e il disegno, che vediamo anche nel primo volume, qui è un po' al centro della storia, ma soprattutto della sua vita. Il suo talento è qualcosa di portentoso e assolutamente straordinario, ma soprattutto la passione che ci mette nella sua arte, è davvero significativa. Anche la sua forte amicizia con Etienne, è una cosa che mi è piaciuta moltissimo, hanno un legame molto forte e bello, nonostante lo stesso Josh, ammetta di essersi sentito a volte messo in ombra, dal carisma dell'amico.
Isla, protagonista femminile, mi è piaciuta come personaggio,  è la tipica ragazza seria e studiosa, spesso incompresa è la figlia di mezzo, in una famiglia con tre figlie, e non ha mai infranto le regole. Ma da quando è arrivata a Parigi, una cosa è rimasta immutata, ovvero la sua mega cotta per Josh. Approfondendo bene il personaggio di Josh, capisco come mai Isla possa essersene innamorata, la cosa che non ho capito, e che mi è parsa strana, è che lei non ha particolari problemi ad approcciarsi a lui nel primo incontro del libro,  quindi, come mai non farlo prima un passo avanti? Okay, lui era impegnato, ma per tenersi dentro per tre anni un sentimento così forte, me la sarei aspettata molto più timida e riservata, come personaggio.

A parte questo, i due insieme sono molto carini, una coppia tenerissima, nonostante gli alti e i bassi, che non mancano di certo.
Ancora una volta, la Perkins ha saputo stupirmi, ancora una volta, con le sue parole è riuscita a ricamare una storia che assume contorni magici, con il suo stile poetico, fresco e sentimentale,  crea una storia romantica e tratteggia personaggi capaci di fare breccia nel cuore di chi si immerge nella storia.
Ritornano tutti i personaggi che abbiamo conosciuto precedentemente, Anna, St. Clair e Meredith, e poi Cricket e Lola. In particolare, i primi due , non perdono il loro smalto, e continuano a coltivare un sentimento indissolubile,  prova di un amore potente e difficile da spezzare, che continua nonostante tutto. I personaggi della Perkins, hanno tutte caratteristiche differenti, a parte la fortuna sfacciata di aver trovato la loro metà perfetta. Giovani, eppure abbastanza maturi da riuscire a superare difficoltà e barriere,  ad accettare i propri limiti, i difetti, e a rimanere se stessi. Ma non solo l'autrice riesce a creare delle storie così particolari,  dolci e coinvolgenti, capaci di scioglierci, ma ci fa fare anche il giro del mondo, portandoci a Parigi, a Barcellona e a Manahttan donandoci piccoli scorci di ognuna di queste meravigliose città.
La sua scrittura, è anche questa volta, facilmente comprensibile, quindi è perfetto da leggere in lingua, anche se, naturalmente spero che venga tradotto in italiano insieme a Lola and the boy Next door, perché tutti meritano di perdersi in una storia così romanticamente perfetta.

Valutazione:♥♥♥♥/ e mezzo
Difficoltà in lingua: medio-facile



3 commenti:

  1. Lo voglio assolutamente leggere <3

    RispondiElimina
  2. Questo è stato quello che mi è piaciuto meno dei tre.. Ho adorato il primo e ancora di più il secondo, mentre questo per me sta un gradino sotto. Mi è comunque piaciuto, ma non come gli altri, soprattutto per via di Isla, che ho mal sopportato come personaggio. Mi era molto simpatica all'inizio, ma poi soprattutto nella seconda metà del libro sono riuscita a malapena a sopportarla.. piangeva e si lagnava di continuo. Poi non ho capito la metà delle sue scelte e azioni. Questa soprattutto è stata la ragione che me lo ha fatto piacere un po' meno.. però la Perkins è sempre la Perkins, e mi ha fatto comunque sorridere :)

    RispondiElimina
  3. Stupendo questo libro, come tutti gli altri della Perkins tra l'altro xD L'ho trovato un po' diverso rispetto ad Anna e Lola, ma ho finito per adorarlo in ogni caso!Non vedo l'ora di leggere altro della Perkins *__*

    RispondiElimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)