Il mio tempo a... Tempo di Libri

Buongiorno!
La scorsa settimana, più precisamente giovedì, sono stata a Tempo di Libri, la fiera editoriale svoltasi a Milano (vabbè, Rho-Pero xD) dal 19 al 23 aprile.
Ho quindi deciso di raccontarvi la mia esperienza.

Premetto che, non sono mai stata ad una fiera dedicata ai libri, tutti gli anni mi ripromettevo di andare a Torino, e per quest'anno mi ero anche quasi decisa, ma poi è saltato fuori Tempo di Libri, ed essendo molto più comodo per me, ho deciso di andare lì.
Non sono purtroppo riuscita a partecipare a nessun evento, avrei voluto essere all'incontro con R.J. Palacio, ma sono arrivata tardi, quindi mi sono accontentata di girare per gli stand, immersa tra una distesa di libri.

Non avevo molto tempo a disposizione, un tre orette al massimo, ma devo dire che mi sono bastate.
Devo essere sincera, mi capita spesso di andare a qualche fiera lì, tra quella dell'artigianato, la Bit sul turismo, o quella del fai-da te, ma non mi era mai capitato di vedere una fiera così vuota di visitatori!
Okay che era un giorno in settimana, e per di più l'orario di pranzo, però, mi aspettavo molto di più. Per fortuna c'erano un po' di classi di bambini e ragazzi delle scuole, altrimenti sarebbe stato un mortorio!
Gli stand più visitati, erano ovviamente quelli degli editori più grandi, che avevano giustamente spazi maggiori e più vasti, mentre gli editori più piccini, erano un po' oscurati da questi colossi, e diciamo che per alcuni, la posizione non era nemmeno favorevole, visto che erano rilegati agli estremi dei padiglioni, mentre editori come Mondadori, Feltrinelli, Giunti eccetera erano tutti al centro dei padiglioni.

Io sono potuta entrare gratuitamente grazie all'accredito per blogger, mentre il biglietto intero costava dieci euro se non sbaglio (cinque euro con l'entrata dopo le 16:00).

Non è che mi aspettassi chissà quali sconti, però qualcosina si. Invece, a parte Libraccio, che aveva quasi tutto al 50%, libri anche da tre/cinque euro, cd, dvd, cofanetti a prezzi stracciati (e infatti era l'unico stand pieno), per il resto, non c'erano offerte particolari, ma semplicemente le stesse che si trovano tranquillamente in libreria.
E va beh, essendo un'accanita lettrice mi va bene anche così, però, visto si legge sempre meno, e che l'entrata alla fiera non era gratuita, non pensate che, per invogliare un po' di più le persone, proprio perchè fiere del genere servono a promuovere e stimolare a leggere, gli editori -almeno quelli più grandi- dovrebbero sprecarsi e fare qualche offertina in più?

Secondo me si, anche perchè, diciamocelo, i prezzi di certi libri sono davvero troppo alti (soprattutto comparati con i paperback in lingua), e considerando che i giovani leggono sempre meno, il fatto che i costi siano così alti (e i ragazzi sempre più poveretti xD), non invogliano certo a coltivare l'hobby della lettura, se questo non è innato come per noi booklovers!

Detto questo, sugli editori presenti non ci si poteva lamentare, perchè c'erano davvero tutti, io ho visitato parecchi stand, e in alcuni c'erano anche libri in anteprima, come La rosa del califfo, nello stand della Newton, o The Glittering Court in Edizioni LSWR. E poi Giunti, Piemme, Rizzoli, Sperling & Kupfer, La Coccinella, Gallucci, Bao, Einaudi...libri per tutti i gusti! Nello stand DeaPlaneta libri, ho anche scoperto che con l'iscrizione alla loro community, si partecipa ad un concorso che vi permette, di vincere una fornitura dei loro libri young adult! Io, per fortuna non mi ero ancora iscritta! xD

In conclusione, mi aspettavo più offerte, e più gente, spero che nel fine settimana sia stato più pieno, perchè rimane comunque una bellissima iniziativa per incontrare tanti autori interessanti, e scovare novità letterarie e, soprattutto, editori più piccoli e meno conosciuti. 
Personalmente, sono tornata a casa comuque soddisfatta, perchè al Libraccio, ho acquistato il terzo libro in edizione economica de Il Trono di spade,  a metà prezzo, e considerando che è un bel mattone da tre libri  pagarlo 8.50 euro, non è niente male xD
Mi sono limitata a quello, perchè come vi ho mostrato nel post di qualche giorno fa, ultimamente ho già fatto due ordini tra Ibs e Amazon, quindi il mio budget era limitato, altrimenti sarei uscita con molti più libri, visti gli sconti al 50% ;)
E scusate per la qualità delle foto, ma la fotocamera del mio cellulare, fa un po' pena!

E voi, ci siete stati? O andrete a quella di Torino? 
Ditemi, ditemi, che sono curiosa di sentire i vostri pareri :)

5 commenti:

  1. Io ho saltato questo salone. Non c'era nulla che mi attirasse particolarmente e punterei a quello di Torino, se solo conoscessi il programma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, tardano sempre a fare uscire i programmi purtroppo, anche per Tempo di Libri è uscito pochi giorni prima dell'inizio della fiera...se una persona deve organizzarsi con mezzi e hotel, non è semplice farlo all'ultimo!

      Elimina
  2. Invidio tutti quelli che ci sono stati compresa te! Devo dire che sulla questione degli sconti hai ragione, c'è tanta gente che non legge e trovare i libri a prezzo scontato sarebbe stato un modo per avvicinarli a questo mondo. Però in ogni caso, deve essere stata una grande emozione essere lì, spero che prima o poi organizzino qualcosa anche al sud.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, è stata comunque una bellissima esperienza, anche perchè non ero mai andata ad una fiera letteraria prima :)
      Spero anche io che ne organizzino presto anche al sud, c'è assolutamente bisogno di più eventi del genere per promuovere il bello della lettura :)

      Elimina
  3. Sul fatto che la fiera non fosse pienissima ho letto qualcosina su facebook, anche se in generale credo di aver capito che la gente ci fosse, solo che non c'era troppa confusione, ecco!
    Comunque secondo me è un peccato che non facciano offerte particolari ad una fiera :\

    RispondiElimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)