Persidivista.com

Titolo: Persidivista.com
Autore: Marie-Aude Murail
Editore: Giunti
Anno, 2017
Pagine:
Prezzo: 14,90

Trama:
Ruth, 14 anni, trova una vecchia foto della classe del liceo di suo padre. Si registra quindi su persidivista.com, carica l'immagine e chiede aiuto agli utenti del sito per capire quale, tra le due gemelle della foto, sia sua madre e quale sia invece sua zia. La foto di classe risveglia però ricordi terribili. La zia in realtà è stata vittima di un omicidio, rimasto irrisolto. E tutto sembra mettere in discussione una delle persone che Ruth ama di più al mondo, suo padre.



Recensione:
Ho avuto l'occasione di recensire questo romanzo, grazie a Youkid, su cui ho già pubblicato la mia recensione, ma ho deciso di parlarvene anche qui sul blog, un po' più nel dettaglio.
Di Marie-Aude Murail, ho già letto, diversi mesi fa il romanzo Miss Charity, che mi era piaciuto moltissimo (qui trovate la mia recensione).

La cosa particolare di questo nuovo libro, oltre alla storia in sè, sono probabilmente i suoi personaggi, così com'era stato anche per Miss Charity, in realtà.
Anche in questo caso, troviamo personaggi tutti molto particolari, per certi versi anche "bizzarri". 

Persidivista.com, racconta la storia di Ruth, un quattordicenne alle prese con un grande dilemma, ovvero riuscire a distinguere, in una vecchia fotografia, la madre dalla zia, sua sorella gemella. La madre di Ruth, è scomparsa diversi anni prima, mentre la zia, è stata brutalmente uccisa durante l'adolescenza, e seppure qualcuno sia finito in prigione, accusato di quell'omicidio, per Ruth le cose non sono ancora chiare, e ha paura che dietro le sbarre ci sia finita la persona sbagliata.
Così, grazie al sito internet "Persidivista.com", e con l'aiuto dell'amica Deborah, Ruth finirà per sospettare anche del suo stesso padre, uomo irreprensibile, che però sembra nascondere qualche segreto.

Sebbene il libro mi sia piaciuto molto, alcune cose non mi sono andate propriamente a genio: 
Il padre di Ruth, per esempio, ho faticato a capirlo, perchè sembra essere molto amorevole nei confronti della figlia più piccola, ma allo stesso tempo, l'ho trovato molto freddo, apatico, per niente scandalizzato o sorpreso rispetto alla situazione assurda in cui finisce per ritrovarsi.

La scelta dell'autrice, poi di chiamare le gemelle, che già si distinguono a fatica, quasi con lo stesso nome (Eve-Marie e Marie-Eve), è stata una scelta molto particolare, ma che mi ha anche confusa un po' durate la lettura, visto che in più occasioni mi sono ritrovata a domandarmi di quale delle due gemelle stessero parlando!

Persidivista.com è un romanzo per ragazzi, che tende al thriller, con una protagonista giovane, ma molto perspicace, che non ha paura di scovare gli scheletri nell'armadio della sua stessa casa, pur di scoprire la sola e unica verità. E' un romanzo avvincente e pieno di sorprese, in cui nulla è certo, fino alla fine.

E proprio una volta girata l'ultima pagina della storia, ci troviamo di fronte a qualcosa di ancor più sorprendente, ovvero il "diario" dell'autrice.
Qui, troviamo giorno per giorno il percorso di scrittura della Murail, il suo processo creativo, le difficoltà nel far funzionare la storia e nell'incastrare perfettamente ogni tassello affinchè il romanzo funzioni.
Scopriamo come non sempre sia semplice, pur avendo già un'idea in testa, mettere per iscritto una storia, e come ogni cosa, fino all'ultimo possa essere cambiata o rivoluzionata. 
L'autrice ci fa racconta come la sua vita quotidiana, e i suoi impegni, si mescolino al suo lavoro di scrittrice, e come ogni cosa, seppure piccola, possa diventare lo spunto perfetto per una storia incredibile.

Nel complesso, ho trovato questo romanzo carino, e originale, ma forse qualche aggiustatina in più, non avrebbe guastato.

Valutazione:

♥♥♥

0 commenti:

Posta un commento

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)