Milk and Honey

Titolo: Milk and Honey
Autore: Rupi Kaur
Editore: Tre60
Anno: 2017
Pagine: 204
Prezzo: 12,00

Trama:
Milk and honey è una raccolta di testi di amore, perdita, trauma, violenza, guarigione e femminilità. Si divide in quattro capitoli, ognuno persegue un obiettivo diverso, tratta una sofferenza diversa, guarisce un dolore diverso. Milk and honey accompagna chi legge in un viaggio attraverso i momenti più amari della vita e vi trova dolcezza, perché la dolcezza è dappertutto, se solo si è disposti a cercarla.





Recensione:
Non sono un’appassionata di poesia, lo devo ammettere, ma da diversi mesi, su Instagram spopolavano le foto con questo libricino, al che la mia curiosità si è subito accesa. La cover, semplicissima e pulita, era ovunque, e appena è uscito in Italia, leggendo qua e là diverse recensioni, ho capito che dovevo proprio leggerlo.
Non si tratta quindi di una vera e propria recensione, visto che non ci troviamo di fronte ad un “semplice” romanzo.

"me ne sono dovuta andare
ero stanca di
permetterti di
farmi sentire
qualcosa di meno
di un intero"

Ho trovato Milk and Honey, un volumetto importantissimo, che mi sento di consigliare e tutti per i temi, e la franchezza con cui vengono trattati. La libertà di parola, espressa in modo chiaro e mai banale, ci apre gli occhi, attraverso questi versi dell'autrice, che compie un viaggio, attraverso i temi importanti.
La violenza sulle donne, l’amore mal riposto, e tradimenti, le paure, le nuove speranze, le gelosie tra donne, l’accettazione di sé, infatti, sono solo alcuni tra i “temi” che scaturiscono attraverso le parole di Rupi Kaur.


"se sei nata con
la debolezza di cadere
sei nata anche con
la forza di rialzarti"

Questo è un libricino prezioso, esteticamente pulito, anche al suo interno, con disegni stilizzati, eppure d’effetto, che catturano subito l'attenzione del lettore, così come le parole che accompagnano le illustrazioni.
Insomma, leggetelo, perchè è illuminante, fa riflettere e vedere con più chiarezza, cose che diamo per scontate. 
Rupi Kaur, è riuscita nel suo intento, quello di parlare delle donne del suo paese, ma di tutto il modo, di raccontare in modo schietto, con parole dirette, ma poetiche, quello che sono costrette a subire e sopportare, in tutti gli ambiti della vita. 
Attraverso le sue parole, prendiamo più consapevolezza della nostra anima, della nostra forza e di quelle debolezze che, nonostante tutto, ci fanno andare avanti e ci insegnano a dire no, a non sminuirci, a rialzarci e combattere. In qualsiasi situazione.
Leggetelo, perchè è adatto anche agli “allergici” di poesia.  Un po’ come me.

"voglio scusarmi con tutte le donne
che ho definito belle
prima di definirle intelligenti o coraggiose
scusate se ho fatto figurare
le vostre semplicissime qualità innate
come le prime di cui andar fiere quando il vostro
spirito ha sbriciolato montagne
d'ora in poi dirò cose come
siete resilienti o siete straordinarie
non perchè non vi ritenga belle
ma perchè siete ben più di questo"


Valutazione:
♥♥♥♥♥

0 commenti:

Posta un commento

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)