Diabolic

Titolo: Diabolic
Autore: S.J. Kincaid
Editore: Mondadori
Anno: 2017
Pagine: 360
Prezzo: 19,90

Trama:
Per Nemesis questa persona è Sidonia, unica erede del senatore von Impyrean, noto in tutta la galassia per i suoi contrasti con l’Imperatore. Anche se sono cresciute insieme, l’una accanto all’altra, il loro non è un rapporto tra pari. Nemesis, se necessario, darebbe la vita per Sidonia. 
Un diabolic non conosce la pietà.
Un diabolic è potente.
Un diabolic ha un solo compito: proteggere la
persona per la quale è stato creato. E per farlo è
disposto a tutto.
Per Nemesis questa persona è Sidonia, unica erede del senatore von Impyrean, noto in tutta la galassia per i suoi contrasti con l’Imperatore. Anche se sono cresciute insieme, l’una accanto all’altra, il loro non è un rapporto tra pari. Nemesis, se necessario, darebbe la vita per Sidonia. E non esiterebbe a eliminare chiunque ne mettesse in pericolo la sicurezza. Sidonia, infatti, è tutto il suo universo. Senza di lei, la diabolic non avrebbe ragione di esistere. Perciò quando l’Imperatore della galassia, uomo crudele e assetato di potere, convoca Sidonia a corte con l’intento di prenderla in ostaggio e colpire così il padre ribelle, a Nemesis non resta che una soluzione per proteggerla: sostituirsi a lei e partire alla volta del palazzo imperiale. Una volta lì, mentre l’incombere della ribellione inizia a far tremare l’Impero, Nemesis si ritrova catapultata in un mondo di individui ambigui e corrotti e voltafaccia, e scopre così in sé un’umanità ben più profonda di quella trovata tra i cosiddetti esseri umani. Ciò che ancora non sa è che proprio questa potrebbe essere la chiave per salvare se stessa e forse anche l’Impero...



Recensione:
Questo libro mi incuriosiva molto, ma al tempo stesso, non essendo esattamente il mio genere, ero parecchio insicura riguardo la trama. In realtà, l'ho trovato molto originale ed interessante, tant'è che ha superato enormemente le mie aspettative iniziali.
E' stato un po' faticoso immaginare completamente l'ambientazione che l'autrice/autore ci propone in questo libro, perchè è davvero particolarissima, si possono cambiare i connotati di una persona a proprio piacimento, e si ha la possibilità di disporre di guardie del corpo fedelissime, ma spietate, come Nemesis, la protagonista.
Il suo punto di vista, perchè è lei a narrare la storia, ci dà la possibilità di entrare nella testa di un personaggio forte, tostissimo, ma che di umano ha ben poco, almeno inizialmente. Fedele solo nei confronti di Donia, a cui è stata destinata, per proteggerla da qualsiasi cosa, a qualunque costo, ammira e ama solo lei, così tanto da esser disposta a prendere il suo posto, in una situazione rischiosissima, in cui in pericolo, è la sua stessa vita.
Nemesis è intelligentissima, seppur dotata di pochi stimoli e sentimenti umani, si dimostra fin da subito astuta e lucida, a dispetto di quello che gli altri credono dei Diabolic.
Le creature come lei, infatti, sono temute da tutti, eppure essenziali alle famiglie più ricche e potenti, che si possono permettere guardie del corpo così crudeli, forti e spietate. Il rapporto che Nemesis ha con Donia, invece, è genuino, più sincero di quello che in apparenza dovrebbe essere, Donia, infatti, considera Nemesis più come un'amica, che come una schiava, anche se i suoi sentimenti, rischiano di essere molto pericolosi. 

Il libro ci porta ad esplorare i conflitti interiori di Nemesis, le sue paure più profonde e la sua forza potente. dall'altra parte, però, oltre a Nemesis e Didonia, troviamo un altro personaggio fondamentale alla storia, Tyrus, protagonista maschile alquanto bizzarro, ma molto astuto, perchè ha capito come funziona il sistema, e come sopravvivere alla sua famiglia.

Nemesis e Tyrus si incontrano, proprio grazie allo statagemma della Diabolic, che prende il posto della sua amata Sidonia, e sarà costretta a collaborare con lui, e fingere il più possibile chesia umana, per non farsi scoprire. 

Il libro, è un susseguirsi di colpi di scena, visti con gli occhi di una protagonista tanto diversa dal solito, che ci porta a scoprire cose nuove ed inaspettate per lei in primis. Il lettore viene catturato fin dalle prime pagine, e la sua attenzione rimane alta per tutta la durata del libro, l'autrice è stata bravissima a create la sua altalena di sorprese, con un ritmo serrato, veloce, adrenalinico, ma lasciando anche spazio a nuove consapevolezze e sentimenti mai provati prima.
Questo primo volume della serie, studiato e appassionante, fa ben sperare per il suo seguito, giù uscito in inglese...chissà quanto dovremo aspettare, prima di vederlo tradotto anche da noi!
Valutazione:
♥♥♥♥/ e mezzo

Voi l'avete letto? Vi è piaciuto?

Teen Wolf - stagione 6B

Titolo: Teen Wolf
Paese: Usa
Regia: Jeff Davis
Anno: 2011 - 2017
Stagioni: 6 - conclusa
Cast: Tyler Posey, Dylan O'Brien, Holland Roden, Tyler Hoeclin, Jr Bourne, Dylan Sprayberry, Melissa Ponzio, Ryan Kelley, Shelley Henning, Liden Ashby, 




Recensione:
Ebbene si, anche la mia serie del cuore, è terminata, con mio grande, grandissimo dispiacere. Le lacrimucce, però, le lascio alla fine!
Aspettavo, e al tempo stesso, temevo tantissimo questi episodi finali, mettere il punto ad una serie tv, non è mai semplice, specialmente se è una serie tanto amata, e il rischio di deludere il proprio pubblico, è alto.
Mettere d'accordo tutti, è praticamente impossibile, a me bastava un'ultima stagione degna di quello che è stata tutta la storia e tutto sommato, tra cose che funzionavano, e altre che stonavano un po', penso che Jeff ci sia riuscito.
Ero fiduciosa, perchè anche nei momenti no, Jeff ha saputo sempre dar luce alle varie stagioni, con episodi da urlo, che in qualche modo compensavano un po' quelle puntate meno equilibrate.
Il filo conduttore di questa stagione, non mi è dispiaciuto, anzi, l'ho trovato adeguato a tutto quello che il telefilm ha affrontato nel corso delle stagioni, una chiusura giusta del cerchio, ma al tempo stesso, penso che il tutto, sarebbe potuto esser sfruttato e trattato in miglior modo.
La Monroe, odiosissima, dall'inizio alla fine, Gerard, che nella seconda stagione era cattivo quanto gli altri villain, risulta (almeno per i miei gusti) davvero troppo, troppo accanito nei confronti di Scott, visto tutto quello che è successo nel mentre, e il fatto che distrugga totalmente anche il già labilissimo rapporto con il figlio Chris, tutto ciò che gli rimane, pur di riuscire nel suo intento, è davvero ridicolo.  L'odio per Scott e per il branco, riflettendoci, è assolutamente fuori luogo, dai cittadini di Beacon Hills, che, senza i lupacchiotti in giro per la città, non sarebbero sopravvissuti ai primi due episodi (della prima stagione, si intende!).

Punti a favore di questa stagione:
  Theo e la sua smania di venir accettato dal gruppo, quando cerca, in tutti i modi di risultare ancora il cattivone di turno, mi è piaciuto davvero tanto, perchè si, sarà scontato, ma tifiamo un po' tutti per i bad boy che sono in cerca di redenzione, no?
 Scott e Malia, nonostante le mie riserve e perplessità iniziali, tutto sommato funzionano, seppur scontata, ho trovato la scelta di Jeff, migliore, rispetto a quella di appioppare a Scott una ragazza qualsiasi appena arrivata (che avrei odiato, lo so!)
  I ritorni storici, che senza dubbio ci volevano.
  La scena finale dell'ultimissimo episodio, che ho trovato molto bella, una conclusione vera e propria, ma che fa intendere come il branco, a dispetto di tutto, andrà avanti con la propri missione.
  Theo e Liam, adorabili, no? Le loro scene mi sono piaciute moltissimo, perchè un'amicizia tra loro è davvero imporbabile, e quindi li ho trovati esilaranti.

Punti a sfavore:
   Jackson e Ethan WTF? Forzatissimi, e a mio parere, assolutamente senza senso.
Lydia e Stiles, che dopo tutta l'emozione della stagione precedente, qui non ci danno un briciolo di felicità. Io ci provo a difenderti, Jeff, ma tu qualche appiglio in più ce lo potevi pur dare, no?
- Stiles che appare poco nulla, okay, per gli impegni dell'attore, però, nemmeno una telefonata tra lui e Scott o tra lui e Lydia...insomma, un po' di credibilità!
   La mancanza di Isaac. E non aggiungo altro.
  La fidanzata (come si chiamava?) di Liam, sparita nel nulla. Non che mi sia dispiaciuto eh, anzi, non l'ho mai sopportata molto, ma almeno un accenno su dove sia finita, lo potevano pur fare. Giusto per correttezza.

Per essere la fine-fine, mi aspettavo qualcosa di più, lo ammetto, ma apprezzo che abbiano saputo fermarsi in tempo, al contrario di molte serie che continuano, vanno avanti pur non avendo più nulla da dire, con il solo scopo di guadagnarci su.
Che dire, ancora non metabolizzo il fatto che sia davvero finito per sempre, sarà per il fatto che per me non finirà mai, perchè ho già voglia di ricominciarlo da capo!
Sarà perchè mi ha regalato davvero tanto, emozioni grandissime, colpi al cuore, la conoscenza di attori validissimi e tante belle esperienze (e persone conosciute grazie ad esso), come le convention a cui ho partecipato. Sarà che io continuerò a consigliare questa serie a tutti, perchè si, se lo merita proprio!

Valutazione:

♥♥♥♥

Una fiamma nella notte

Titolo: Una fiamma nella notte
Autore: Sabaa Tahir
Editore: Nord
Anno: 2017
Pagine: 432
Prezzo: 19,00

Trama:
Servire l’impero. Quello era il destino di Elias, il risultato di anni di addestramento fisico e psicologico. Ma tutto è cambiato quando, assecondando il proprio istinto, lui si è rifiutato di giustiziare Laia, una schiava colpevole soltanto di sognare un mondo migliore. È stato allora che Elias ha aperto gli occhi e ha capito di non voler essere complice di un regime oppressivo e autoritario. E, ora, è lui il condannato a morte. Tuttavia in suo aiuto accorre Laia, che gli propone un patto: lei lo farà scappare se, in cambio, lui la guiderà fino a Kauf, la famigerata prigione in cui sono reclusi i traditori, e l’aiuterà a organizzare l’evasione di suo fratello Darin. Elias accetta e, ben presto, i due si ritrovano a marciare attraverso una terra selvaggia e irta di pericoli, costantemente braccati dall'esercito imperiale. Ed Elias scoprirà troppo tardi che tra i soldati che danno loro la caccia c'è anche Helene, la sua compagna d'armi all'accademia, la sua amica più fidata. L'unica che è sempre stata in grado di prevedere ogni sua mossa. E adesso Helene ha un solo, straziante obiettivo: ucciderlo…

Recensione:
Esordio con i fiocchi, è stato quello de Il dominio del fuoco, ben difficile da comparare, ma ormai, noi fan, abbiamo ben capito che se c'è una cosa che la Thair sa fare egregiamente, sono i miracoli, nei suoi romanzi!
Questa volta, in questo secondo volume della serie (inizialmente nata come libro autoconclusivo, in realtà), Elias e Laia si trovano a varcare nuovi confini e a camminare su territori inesplorati. Elias, che di esperienza, come Maschera, ne ha fatta parecchia, e se la sa cavare benissimo in ogni situazione, guida Laia (ma non solo), verso la Prigione di Kauff, dove la ragazza corre, con le ore contate, alla disperata ricerca del fratello, da liberare.
 Per i due ragazzi, fuggitivi e ricercati da tutto l'Impero, le cose si fanno sempre più difficili, con una Laia sempre più insicura, e un Elias sempre più tormentato dai demoni (interiori, e non).
Il viaggio si prospetta sempre più duro, ricco di nuovi problemi, ad ogni angolo, con l'Impero alle loro calcagna, ed Helene che ha il compito più difficile della sua vita: stanare quello che una volta era il suo migliore amico, ed ucciderlo.

Il personaggio di Helene, nonostante la sua “intromissione” in una ship per cui ho tifato fin dalla prima pagina del primo libro, è un personaggio così ben costruito e ricco di sfumature, che non si può fare a meno di ammirare (e di comprendere, anche), nonostante di solito non apprezzi particolarmente i triangoli amorosi.
Ha un compito scomodissimo, eppure non si può fare a meno di apprezzarla e dispiacersi per lei. 
Laia, protagonista altrettanto ben definita, si scopre sempre più coraggiosa, determinata nella sua impresa e anche preziosa, oserei dire.
Rimane genuina, dolce e preziosa, nonostante l'inferno che le cammina accanto, continua a preoccuparsi per gli altri, ed è ciò che più mi piace di lei, probabilmente.
Ed Elias? Che dire di lui? Difficile commentare il suo personaggio, tanto è perfetto, è una delle mie crush letterarie più forti, ormai lo sapete, e d'altra parte, non potrebbe che essere altrimenti, è difficile rimanere immuni al suo fascino! Con i suoi demoni e le sue paure, ha un'anima fortemente tormentata, qui, come nel primo libro, anzi, qui forse ancor di più. Eppure è coraggioso, pur provato com'è, non si tira indietro, compie scelte difficili, è buono, valoroso e pur avendo un passato di sangue e lotte, ha sentimenti puri e profondi. E tutto ciò, tutte queste sue sfaccettature, così ben delineate e approfondite, sono tra le cose che ci hanno fatto innamorare di lui.
Ho apprezzato tutto di questo libro, la suspance, i colpi al cuore, le scelte difficili compiute dall'autrice (e dai suoi personaggi), anche se qualcuna forse non l'ho condivisa inizialmente, ma sono proprio quelle fatte per lasciarci con il fiato sospeso, capitolo dopo capitolo. La scrittura della Tahir, non stanca mai, cattura dalla prima pagina, e trascina il lettore, per tutto il libro, in un vortice emozionante e ipnotico, da cui è impossibile uscire. Suspance, azione, colpi di scena, personaggi nuovi, e personaggi “vecchi”, ma qui con ruoli più rilevanti, ma nel complesso, personaggi multicolori, ricchi, caratterizzati benissimo, sia i buoni, che i cattivi. Intrighi, combattimenti, baci rubati, incubi e paure. L'autrice sa affascinare e catturare con il suo stile unico, poetico, scorrevole, elegante e ricercato, insomma, da amare.
Come tutto, tutto quello che si può trovare in questa serie.


Valutazione:
♥♥♥♥ / e mezzo

English Books on my wishlist #43

Rubrica a cadenza casuale in cui vi mostro le mie nuove scoperte libresche in lingua inglese.

Titolo: Autoboyography
Autore: Christina Lauren

Trama:
Three years ago, Tanner Scott’s family relocated from California to Utah, a move that nudged the bisexual teen temporarily back into the closet. Now, with one semester of high school to go, and no obstacles between him and out-of-state college freedom, Tanner plans to coast through his remaining classes and clear out of Utah.

But when his best friend Autumn dares him to take Provo High’s prestigious Seminar—where honor roll students diligently toil to draft a book in a semester—Tanner can’t resist going against his better judgment and having a go, if only to prove to Autumn how silly the whole thing is. Writing a book in four months sounds simple. Four months is an eternity.

It turns out, Tanner is only partly right: four months is a long time. After all, it takes only one second for him to notice Sebastian Brother, the Mormon prodigy who sold his own Seminar novel the year before and who now mentors the class. And it takes less than a month for Tanner to fall completely in love with him.


Titolo: The Upside of Unrequited
Autore:  Becky Albertalli

Trama:
Seventeen-year-old Molly Peskin-Suso knows all about unrequited love—she’s lived through it twenty-six times. She crushes hard and crushes often, but always in secret. Because no matter how many times her twin sister, Cassie, tells her to woman up, Molly can’t stomach the idea of rejection. So she’s careful. Fat girls always have to be careful.

Then a cute new girl enters Cassie’s orbit, and for the first time ever, Molly’s cynical twin is a lovesick mess. Meanwhile, Molly’s totally not dying of loneliness—except for the part where she is. Luckily, Cassie’s new girlfriend comes with a cute hipster-boy sidekick. Will is funny and flirtatious and just might be perfect crush material. Maybe more than crush material. And if Molly can win him over, she’ll get her first kiss and she’ll get her twin back.

There’s only one problem: Molly’s coworker Reid. He’s an awkward Tolkien superfan with a season pass to the Ren Faire, and there’s absolutely no way Molly could fall for him. Right?

Titolo: One of us is lying
Autore: Karen M. McManus

Trama:
One of Us Is Lying is the story of what happens when five strangers walk into detention and only four walk out alive. Everyone is a suspect, and everyone has something to hide.
Pay close attention and you might solve this.
On Monday afternoon, five students at Bayview High walk into detention.
Bronwyn, the brain, is Yale-bound and never breaks a rule.
Addy, the beauty, is the picture-perfect homecoming princess.
Nate, the criminal, is already on probation for dealing.
Cooper, the athlete, is the all-star baseball pitcher.
And Simon, the outcast, is the creator of Bayview High’s notorious gossip app.

Only, Simon never makes it out of that classroom. Before the end of detention Simon's dead. And according to investigators, his death wasn’t an accident. On Monday, he died. But on Tuesday, he’d planned to post juicy reveals about all four of his high-profile classmates, which makes all four of them suspects in his murder. Or are they the perfect patsies for a killer who’s still on the loose?

Everyone has secrets, right? What really matters is how far you would go to protect them.

La battaglia delle tre corone

Titolo: La battaglia delle tre corone
Autore: Kendare Blake
Editore: Newton Compton
Collana: Vertigo
Anno: 2017
Pagine: 384

Trama:
Da che se ne ha memoria, sull'isola di Fennbirn ogni generazione è stata scandita dalla nascita di tre gemelle: tre regine, tutte ugualmente degne nella successione ereditaria della corona e tutte in grado di padroneggiare la magia. Mirabella è una fiera elementalista, sfacciata come i suoi incantesimi: governa il fuoco, i flutti e i fulmini con il solo schioccare delle dita. Katharine è sottile e insinuante come il suo potere: la sua simbiosi con i veleni è tale che può ingerire anche la più letale delle sostanze tossiche senza che le accada nulla. Arsinoe, invece, ha sviluppato una perfetta comunione con la natura: può far sbocciare le rose più incantevoli o ammansire i leoni con il suono gentile della sua voce. Ma per diventare regina non basta il diritto di nascita: dovranno combattere duramente l'una con l'altra, per ottenere la corona, perché non si tratta di un gioco in cui si vince o si perde... In ballo c'è la vita. Ecco, questa è la notte in cui le gemelle compiono sedici anni: la battaglia ha inizio.

Recensione:
La battaglia delle tre corone, era uno dei libri che più attendevo, per questo 2017, la trama mi incuriosiva molto, e anche l'autrice, di cui, fino ad ora, non avevo mai letto nulla.
Quella narrata dalla Blake, è una storia originale e cruda, che racconta l'ascesa e la presa al potere di una ragazza, a discapito delle sue due sorelle, perchè così è sempre stato, e così deve essere.
Le tre ragazze in questione, che competono per il titolo di regine, sono Mirabella, Arsinoe e Katherine. Tutte e tre hanno delle particolarità, dei poteri diversi e differenti caratteri. Tutte e tre sono spinte dalla propria cerchia di persone, che le hanno accolte e accudite, ad impegnarsi fino all'ultimo sangue pur di vincere, ma nessuna delle tre, in realtà, smania dalla voglia di uccidere le sorelle, pur essendo ben consapevoli del ruolo che devono ricoprire.
Mirabella, a primo achito, risulta la più forte, la più potente. Per tutti la vittoria è già sua, in quanto i suoi poteri da elementalista, sono ben sviluppati.
La piccola Katherine, deve governare e sopravvivere ai veleni che lei stessa prepara, ma non sempre le cose per lei risultano facili, pur essendo aiutata dalla potente Natalia, che è pronta a tutto pur di far vincere la sua favorita.
E infine, Arsinoe, sembra la più debole delle tre, in quanto i suoi poteri tardano a farsi vedere, ma è probabilmente quella che mi è piaciuta maggiormente delle sorelle, in quanto è abbastanza determinata e intelligente, ma è anche quella che è riuscita a stringere legami d'amicizia più stretti (e che risulteranno fondamentali per lei).

La Blake, è stata brava a strutturare le sue tre protagoniste, in quanto risultano fin da subito delineate in modo molto differente, non ho trovato alcuna difficoltà, infatti, a distinguere i vari punti di vista, pur essendo il libro narrato in terza persona. Oltre alle tre aspiranti regine, però, l'autrice si sofferma bene anche sui personaggi secondari, alcuni, in modo particolare, non fanno solo da sfondo alle tre ragazze, ma hanno ruoli determinanti nel romanzo.
Si entra facilmente in sintonia con tutte e tre le protagoniste, in quanto la Blake, ci descrive, di loro, sia le ombre, che le luci, i sacrifici e le sofferenze, le rivincite, ma anche le sconfitte, le debolezze e i punti di forza, così le vediamo determinate a non deludere chi crede in loro, ma anche disperate al pensiero di ciò che devono essere disposte a fare, pur di essere elette.

La storia creata dalla Blake, è complessa e spietata, unisce la magia, gli incantesimi, alle leggende, i rapporti fraterni, a quelli d'amicizia e amore, ma anche segreti e intrighi, sullo sfondo di un ambientazione ben curata, cupa e selvaggia, come il romanzo, che apre la strada ad una serie che promette davvero bene.
Lo stile del libro è scorrevolissimo, ci si immerge, fin da subito, nei meandri della storia, tanto che nemmeno ci si accorge di essere arrivati alla fine, se non quando il libro si conclude, con un bel colpo di scena, che ci fa penare, al pensiero di quanto dovremo attendere per il secondo volume!

Valutazione:
♥♥♥♥

Tag: My Fictional Boyfriend

Come sapete, dei tag non mi stanco mai, soprattutto se si parla di bookboyfriend!
Questo tag in particolare, l'ho scovato sul blog de Il Salotto del gatto libraio e ve lo propongo con molto piacere. Se lo postate anche sui vostri blog, lasciatemi pure i link nei commenti, così vengo a sbirciare i vostri ragazzi dei sogni! xD

Il ragazzo più romantico
Sam di Shiver penso sia uno dei più romantici in circolazione.

Il ragazzo cattivo e lunatico con un lato buono 
Elias Veturius di Il Dominio del fuoco, non è assolutamente un ragazzo cattivo, lo so, ma dovrebbe, no? Insomma, il duo destino di Maschera glielo impone, quindi...okay, volevo in tutti i modi inserirlo in questo tag, ma non sapevo in che altra "categoria" infilarlo ;)

Il ragazzo che vuoi comandare

Kartik della serie Una grande e terribile bellezza, di Libba Bray, mi ha fatto parecchio penare, perchè troppo ligio ai suoi doveri, il che è assolutamente un pregio, ma diciamo che l'avrei voluto un po' più sicuro di sè e ribelle, ecco!

Il ragazzo che metti nella friendzone
Harry Potter, che amo follemente fin da bambina, è talmente gentile, dolce, protettivo, da essere un ottimo, perfetto migliore amico, e devo dire che, averne uno così, sarebbe un grande, grandissimo tesoro.

La tua anima gemella
Sean Kendrick, assolutamente perfetto.
E nel caso non sappiate chi sia, dovete assolutamente recuperare "La corsa delle onde" di Maggie Stiefvater.
Assolutamente!

Il ragazzo che vorresti sposare

Peeta Mallark <3
E non ho altro da aggiungere!


Il ragazzo con cui ti avventureresti ovunque
Etienne St Clair, nato dalla mente - e dalla penna - di Stephanie Perkins.

Il ragazzo con cui vorresti finire su un'isola 
Henry di Io e te come un romanzo, è uno degli ultimi nomi aggiunti alla mia lista, ma dato la sua folle passione per la lettura, credo che sarebbe parecchio piacevole trascorrere il tempo con lui, che argomenti di cui parlare ne ha parecchi.

Il ragazzo più cazzuto
Jace di Shadowhunter,  senza dubbio uno dei miei bookboyfriend preferiti, che in fatto di sfacciataggine e coraggio, ne ha da vendere.


Novità in libreria #2

Buondì! 
Come vi avevo promesso ieri, ecco la seconda, ricchissima parte, di novità in uscita nelle librerie in questo periodo. Ci sono davvero tantissimo romanzi interessantissimi in uscita, segnalarli tutti sarebbe stato impossibile, io intento, un giretto in libreria prossimamente me lo farei :)

undefinedTitolo:  Il piccolo negozio della felicità hygge
Autore: Rosie Blake
Editore: Newton Compton
Genere: Romance
Data di uscita: 2 novembre 2017
Trama:

È autunno nella cittadina di Yulethorpe, e una pioggerella gelata scende da giorni. A rendere ancora più tristi gli animi arriva la notizia che l’ultima bottega del centro, l’adorabile negozietto di giocattoli della signora Louisa, sta per chiudere i battenti. Per Yulethorpe sarà un inverno più gelido del solito, ma la speranza ha il volto di un angelo biondo di nome Clara Kristensen. In paese per una vacanza, la ragazza è il ritratto della salute e della felicità. In lei tutto è hygge, come dicono i danesi: è allegra, solare, con un senso profondo della famiglia, ama le candele profumate, i bambini, i cani e i libri. Clara si rimbocca le maniche e rivoluziona il negozio, trasformandolo in un luogo magico e accogliente. In mezzo all’entusiasmo che ha contagiato grandi e piccini, però, salta fuori Joe. È il figlio della proprietaria, un tipo tutto business, sposato con il suo smartphone, e teme che quella di Clara sia una manovra per mettere le mani sugli affari della madre. Del resto, nessuno si darebbe tanto da fare solo per restituire il sorriso ai bambini, no? Tra esilaranti malintesi e scontri all’ultimo fendente, riuscirà Clara, con i suoi occhi azzurri e i modi scandinavi, a convincere lo scostante e ruvido Joe che il segreto della felicità non è il denaro? 

Titolo: Sleeping Beauties
Autore: Stephen King & Owen King
Editore: Sperling & Kupfer
Data di uscita: 21 novembre 2017

Trama:
In un futuro tanto reale e vicino da assomigliare al presente, quando le donne si addormentano accade qualcosa di inquietante: attorno al loro corpo si forma uno strano involucro, bozzolo e scrigno allo stesso tempo. Se qualcuno le sveglia, se l'involucro viene violato, le donne diventano feroci e spaventosamente violente. Ma se le si lascia dormire, entrano in un mondo nuovo. Un altro mondo.




Titolo: Olga di carta – Jum fatto di buio
Autore:  Elisabetta Gnone
Editore: Salani
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 6 novembre 2017
Trama:
Tutti sapevano che Olga
amava raccontare bene le sue storie
oppure non le raccontava affatto,
e quando la giovane Papel
attaccava un nuovo racconto
la gente si metteva ad ascoltare...

È inverno a Balicò, il villaggio è ammantato di neve e si avvicina il Natale.
Gli abitanti affrontano il gelo che attanaglia la valle e Olga li riscalda con le sue storie. Ne ha in serbo una nuova, che nasce dal vuoto lasciato dal bosco che è stato abbattuto.
Quel vuoto le fa tornare in mente qualcuno che anche Valdo, il cane fidato, ricorda, perché quando conosci Jum fatto di Buio non lo dimentichi più. 
È un essere informe, lento e molliccio, senza mani né piedi. La sua voce è l’eco di un pozzo che porta con sé parole crudeli e tutto il suo essere è fatto del buio e del vuoto che abbiamo dentro quando perdiamo qualcuno o qualcosa che ci è caro.
Jum porta con sé molte storie, che fanno arricciare il naso e increspare la fronte, e tutte sono
un dono che Olga porge a chi ne ha bisogno. Perché le storie consolano, alleviano, salvano e soprattutto, queste, fanno ridere.
Dopo Olga di carta - Il viaggio straordinario, ritorna la vita del villaggio di Balicò con una storia che ne contiene tante, come in un gioco di scatole cinesi, come in una farmacia d’altri tempi piena di cassetti da aprire per tirare fuori la medicina giusta per ciascuno di noi.


undefinedTitolo: La nuova mappa dell'amore
Autore: Abi Oliver
Editore: Newton Compton
Genere: Fiction
Data di uscita: 2 novembre 2017
Trama:
È il febbraio del 1964 quando George Baxter scappa, letteralmente, dal funerale di quella che è stata sua moglie per ventisei anni e non si presenta al rinfresco che avrà luogo subito dopo. Con la sola compagnia del suo fedele bassotto Monty, George decide che quella è la sua unica chance di reagire e non rassegnarsi a un destino grigio e senza prospettive. Si dedica quindi al suo lavoro di antiquario, nel piccolo negozio al centro del paesino in cui vive, mostrandosi aperto a ogni genere di incontri tra le persone che varcano la porta in cerca del proprio piccolo pezzo di storia. Quando incontra la vedova Sylvia Newsome, comincia addirittura a sperare in un nuovo amore. Ma la vita offre sempre sorprese inaspettate. Nel corso dell’estate, George si troverà ad affrontare risvolti inattesi del suo passato, in grado di dare nuova forma al suo futuro.

Titolo: La forza imprevedibile delle parole
Autore:  Clara Sánchez
Editore: Garzanti

Genere: Narrativa
Data di uscita: 6 Novembre 2017


Trama:
All’improvviso il silenzio della casa sembra avvolgere ogni cosa. Natalia ha appena accompagnato le figlie all’aeroporto e non le resta che aspettare il ritorno del marito dal lavoro. Non è questa la vita che aveva immaginato. Non era così che si vedeva dopo i quarant’anni. Per questo quando le arriva l’invito a un aperitivo nell’elegante casa di un’amica decide di accettare. Ma quello che doveva essere un tranquillo pomeriggio di chiacchiere diventa qualcosa di più. Perché quella sera Natalia incontra l’affascinante Raúl Montenegro. L’ombroso avventuriero la conquista con i suoi racconti e, accanto a lui, Natalia ritrova una voglia di vivere che credeva perduta. Perché a volte le parole hanno un potere inaspettato e la loro forza può essere imprevedibile. Dal giorno seguente, però, Natalia comincia a ricevere strani biglietti, che la riempiono di dubbi. Non riesce a spiegarsi questo comportamento di Raúl: nulla durante il loro primo incontro le aveva lasciato presagire di non potersi fidare di lui. Finché l’uomo le propone un incontro al quale poi non si presenta. Al suo posto c’è uno sconosciuto, che le rivela che Raúl è fuori città. Natalia non riesce a credergli: capisce che l’incontro di quella sera forse non è stato casuale; capisce che qualcosa le viene nascosto. Ma non può immaginare che quel qualcosa sia il centro di un fitto intrico di inganni e di bugie. E Natalia si scopre suo malgrado pedina di una partita che può vincere solo trovando dentro di sé tutta la forza di cui è capace.

Risultati immagini per ti chiamo sul fisso
Titolo: Ti chiamo sul fisso
Autore: Rainbow Rowell
Editore: Piemme
Genere: ChickLit
Data di uscita: 7 novembre 2017 

Trama:
Georgie McCool sa che il suo matrimonio è in difficoltà. Sono anni che è in difficoltà. Ama ancora suo marito, Neal, e Neal la ama ancora, ma non è questo il punto.
 Forse non è mai stato questo il punto.
Due giorni prima di partire per visitare la famiglia di Neal in Omaha per Natale, Georgie dice a Neal che non può andare. Lei è una sceneggiatrice TV, e c'è stato qualche imprevisto per il suo spettacolo: deve rimanere a Los Angeles. 
Georgie sa che Neal si arrabbierà con lei - Neal è sempre un po 'arrabbiato con Georgie - ma non si aspetta che lui faccia le valigie e vada a casa dei suoi con i bambini senza di lei. 
Quando il marito e i bambini partono per l'aeroporto, Georgie si chiede se l'ha davvero fatto. 
Se ha rovinato tutto. 
Quella notte, Georgie scopre un modo di comunicare con Neal nel passato. Non è un viaggio nel tempo, non esattamente, ma si sente come se le sia stata data un' opportunità di riparare il suo matrimonio prima del suo inizio. 
E' questo che dovrebbe fare?
 Oppure Georgie e Neal starebbero meglio se il loro matrimonio non fosse mai avvenuto?

La menzogna di [Ahern, Cecelia]Titolo: La menzogna
Autore: Cecelia Ahern
Editore: Rizzoli
Genere: Fiction
Data di uscita: 9 Novembre 2017

Trama:
«Ci sono tre categorie di ricordi nella mia memoria: le cose che voglio dimenticare, le cose che non riesco a dimenticare e le cose che avevo dimenticato di aver dimenticato finché non mi sono tornate in mente.» Comincia con queste parole la storia di Sabrina, trentenne insoddisfatta divisa tra un rapporto ormai incrinato con il marito, i tre figli e un lavoro in piscina che le risulta noioso e insopportabile, e Fergus, l'anziano padre, ricoverato in una casa di riposo dopo un terribile ictus. E comincia così perché è una storia di ricordi negati e taciuti, di piccoli e grandi segreti famigliari, di momenti che osservati sotto una nuova luce possono assumere colorazioni e significati diversi. La nuova luce passa attraverso il vetro screziato di una collezione di biglie che viene misteriosamente recapitata a Fergus. È da lì che inizia la ricerca di Sabrina, un percorso sofferto eppure illuminante che la porterà ad affacciarsi nell'infanzia del padre, nelle giornate, nelle passioni e nelle storie del bambino che è stato. Scavare nel passato significa per la ragazza sfiorare i nervi scoperti di un rapporto minato da assenze e inquietudini, dalle immagini vivide del matrimonio infelice dei genitori. Un incontro, quello tra il padre e sua figlia, capace di riscrivere le esistenze di entrambi, di riportare ordine in una costellazione famigliare in cui i ricordi, acquistando un peso e un valore diversi, vanno a comporre un nuovo presente. Cecelia Ahern ci accompagna in un racconto a due voci originale e travolgente, mostrandoci quanto sia vero che spesso le persone che conosciamo meno sono proprio quelle a cui siamo sempre stati accanto.