5 cose che #42: 5 letture che mi hanno insegnato qualcosa

Rubrica ideata da Twin Books Lovers (a cui potete aderire qui) in cui, ogni settimana, in base ad un tema prescelto, si stila una lista di cinque cose.
L'universo nei tuoi occhi
Il libro della Niven, mi ha fatto conoscere, l'esistenza della prosopagnosia malattia poco conosciuta, particolare, ma purtroppo realmente esistente, per cui chi ne soffre, non riesce a riconoscere i volti di nessuno, nemmeno dei propri familiari. Penso che sia una patologia davvero terribile, e grazie al libro della Niven, ho scoperto che ne soffre anche l'attore Brad Pitt!

Wonder
recensione
Wonder è un libro che mi sento di consigliare a tutti di leggere, perchè oltre a raccontare una storia commovente, con un bambino protagonista molto speciale, descrive chiaramente gli ostacoli di chi, come August, nasce con determinati problemi fisici, ma soprattutto, ne racconta in modo semplice ma ben chiaro, gli atteggiamenti che le persone hanno nei confronti di chi è diverso da loro. Dai comportamenti subdoli e cattivi, a quelli di chi invece è gentile e compassionevole, due qualità non facili da trovare nelle persone.

La ragazza del buio 
Questo romanzo, mi ha fatto capire meglio una patologia che, in realtà, ricordo di aver scoperto tantissimi anni fa in un film, quando ero piccina, e che mi aveva colpito moltissimo. La malattia di cui la protagonista, ma anche l'autrice soffre, è quasi sconosciuta, ma molto, molto brutale. Chi ne soffre, infatti, è "allergico" alla luce solare, ma anche a quella artificiale, in casi estremi. Un cosa davvero orribile e spaventosa se ci pensiamo, a maggior ragione se, come l'autrice del libro, la malattia compare all'improvviso, da un giorno all'altro, rendendo così la vita di chi ne è affetto, un vero e proprio incubo.

Tra la notte e il cuore
Questo libro, che mi era piaciuto moltissimo, per la storia che tratta, mi ha permesso di dare uno sguardo al razzismo negli anni '30, e mi ha fatto riflettere su quanto, molti atteggiamenti sbagliati, siano purtroppo ancora attuali ai giorni nostri.

Voglio una vita a forma di me
Il libro della Murphy, insegna a credere in sè stessi, a dispetto dei difetti o dalle prese in giro degli altri, grazie ad una protagonista tostissima, che riesce ad andar oltre i suoi problemi di peso, ed essere più felice.

Stranger Things (prima stagione)

Titolo: Stranger Things
Stagioni 2 - in produzione
Anno:  2016 - in corso
Paese: USA
Cast: Millie Brown, Finn Wolfhard, Winona Ryder, Gaten Matarazzo, David Harbour, Noah Schnapp, Joe Keery, Caleb McLaughlin, Natalia Dyer, Charlie Heaton

Trama:
Nell'idillica cittadina di Hawkins, nell'Indiana del 1983, le vite ordinarie di un piccolo gruppo di giovani nerd, delle loro famiglie danneggiate e di una comunità sonnolenta sono stravolte in modi diversi dalla scomparsa di un dodicenne, Will. Mentre amici, familiari e una polizia a corto di risorse e spirito d'iniziativa portano avanti le ricerche, talvolta sconfinando l'uno nel territorio dell'altro, attorno al caso si muovono inquietanti forze misteriose che coinvolgono esperimenti governativi top-secret, presunte creature mostruose e una strana bambina con un nome e un appetito ancora più strani.

Recensione:
Arrivo con un po' di ritardo, lo so. Nonostante le tante, tantissime cose positive sentite e lette su questa serie tv, avevo qualche dubbio, perchè le cose troppo elogiate, mi lasciano sempre un po' disorientata. Qualche giorno fa, però, mi sono finalmente decisa e, che dire, ho fatto benissimo!
Composta da solamente 8 episodi (purtroppo!) ho terminato in pochi giorni questa prima, emozionante stagione di Stranger Things, che si, è proprio un gioiellino, lo devo ammettere.
I protagonisti sono dei  ragazzini che vivono nella assolata e sonnacchiosa cittadina di Hawkins, dove tutto è normale e tranquillo, fino a che uno di loro, Will Byers, scompare misteriosamente. Al suo posto, appare invece una ragazzina spaesata, senza nome e senza casa, ma "speciale" grazie a dei poteri paranormali, per cui viene inseguita dai "cattivi". Così, grazie all'aiuto di Undici, i ragazzi si mettono sulle tracce di Will, così come gli adulti, tutti disposti a collaborare pur di estorcere il ragazzino scomparso, alle tenebre che sembrano averlo rapito.

L'ambientazione, la storia in sè, i personaggi, i riferimenti e le citazioni, ma soprattutto, una banda di nerd per cui fare il tifo, Stranger Things è un'amalgama di tutti questi ingredienti, architettata in modo coinvolgente e ben fatto.
Parlando dei personaggi, ho adorato Mike, interpretato da Finn Wolfhard, che avevo già apprezzato moltissimo in It, che è un po' il capogruppo ed è il primo a voler aiutare Undici, ma sono costretta a citare anche Dustin, perchè sì, è uno di quei personaggi esilaranti e teneri e imbarazzanti, che non si possono non adorare. Lui fa un po' da collante nel gruppo e fa morire dal ridere, quindi finisce di diritto nella lista dei miei personaggi preferiti!
Undici, poi, interpretata dall'ormai famosissima Millie Brown è un personaggio che ho apprezzato parecchio, un ragazzina totalmente fuori dal mondo,  potentissima eppure fragile, si insinua nello stretto legame che unisce Dustin, Will, Mike e Lucas, ma lo fa in un modo tutto suo, che lascia negli stessi ragazzi nuove consapevolezze. La giovanissima attrice è stata davvero brava a dare il volto al personaggio che è un po' il fulcro della serie, e per niente facile da interpretare.
Oltre ai personaggi più giovani, la serie vanta però anche nomi più altisonanti, come Wynona Ryder, nei convincenti panni della disperata mamma di Will, o ancora David Harbour, in quelli del burbero (almeno all'inizio) sceriffo, che rivive nel presente, un passato doloroso.
La Ryder, come attrice, non mi ha mai fatto impazzire granchè, (a parte il suo ruolo nell'indimenticabile Edward mani di forbice), ma qui l'ho trovata davvero eccezionale. Quasi irriconoscibile, è riuscita a rappresentare pienamente la straziante disperazione di una mamma che non perde le speranze, che si aggrappa a qualsiasi cosa pur di riportare a casa suo figlio. Una mamma già piena di problemi, che non accetta di abbandonare Will nell'inferno in cui è capitato.
Ho trovato ottima la caratterizzazione di tutti i personaggi, parlando anche di Jonathan, o Nancy. L'unica "pecca", è Steve, che in realtà mi è piaciuto molto come personaggio, ma ho trovato un po' troppo repentino il suo cambiamento caratteriale, che avrei probabilmente sviluppato in un altro modo.

Mostri, oscure presenze, poteri paranormali e mondi alternativi, riferimenti a Dungeons and Dragons, Star Wars, Ghostbuster....tutto ciò, unito agli ottimi personaggi, si fonde perfettamente in una storia ben costruita, angosciante e dai toni cupi. Stranger Things, mette però, anche (o forse soprattutto) in luce il profondo legame d'amicizia dei ragazzi protagonisti, i primi pronti a tutti, per riportare a casa Will e risolvere il mistero del Sottosopra.

In conclusione, penso che questa sia una serie adatta a tutti, e non solo per la qualità dell'ambientazione o dei suoi personaggi, o ancora perchè è molto breve, e quindi perfetta anche per chi non ama stare dietro a troppi episodi. Penso sia una serie perfetta per tutti, perchè un richiamo ai nostalgici degli anni '80, cresciuti con i Goonies e i Gremlins. Adatto a tutti perchè gli adorabili bambini protagonisti fanno subito breccia nel cuore dello spettatore, e dimostrano che ogni tanto, le "bande dei perdenti" (così com'era successo in It), vincono. Adatto a chi ama le storie coinvolgenti, avventurose, ma anche emozionanti, come solo le vere e indissolubili amicizie sanno essere.

Valutazione:
♥♥♥♥/ e mezzo

Il giardino degli incontri segreti

Titolo: Il giardino degli incontri segreti
Autore: Lucinda Riley
Editore: Giunti
Collana: Tascabile Giunti
Anno: 2015
Pagine: 592
Prezzo: 6,90

Trama:
Da bambina Julia Forrester ha trascorso molte ore felici nell'incantevole tenuta di Wharton Park, dove suo nonno coltivava con passione le specie più rare ed esotiche di fiori. Quando un terribile incidente sconvolge la sua vita, Julia, ormai bella e affermata pianista, torna istintivamente nei luoghi della sua infanzia, nella speranza che la aiutino a capire che direzione prendere, come è avvenuto in passato. Da poco, la tenuta di Wharton Park è stata rilevata dall'affascinante e ribelle Kit Crawford, che durante i lavori di ristrutturazione ha trovato un diario datato 1940, forse appartenuto al nonno di Julia. E mentre con l'avanzare dell'inverno la tensione tra Julia e Kit cresce di ora in ora, Julia si rivolge alla nonna Elsie per scoprire quale verità si nasconda dietro quelle pagine annotate. Ed è così che un terribile segreto sepolto per anni viene alla luce, un segreto potente, che ha quasi distrutto Wharton Park e che è destinato a cambiare per sempre anche la vita di Julia.

Recensione:
Dopo Il segreto della bambina sulla scogliera, questo è il secondo libro che leggo della Riley, libro che, per la precisione, possiedo da diversi anni, ma che non mi decidevo mai a leggere.
Così come l'altro, pure questo lavoro della Riley, mi ha sorpreso molto. 
Anche questa volta, ad incantare la me lettrice, è stato il fatto che il romanzo sia una miscela di più storie insieme, in cui passato e presente si fondono alla perfezione. La storia è architettata, studiata e raccontata così bene che viene quasi normale dimenticarsi  quale sia il vero fulcro del libro.

Così com'era stato per La bambina sulla scogliera, anche questa volta l'autrice ha creato una storia ricca di personaggi di spessore, da Julia a Kit, ma anche i personaggi secondari non sono certo da meno. Hanno vite particolari, e piene di inquietudine, sono personaggi segnati da perdite, traumi e sofferenza, che qui vanno alla scoperta di antichi segreti di  famiglia. Personaggi forti, insomma, e a tutto tondo.

La Riley racconta di radici affondate nel tempo, che nascondono intrighi, passioni sopite, ricordi di guerra e nobiltà. Il tutto, viene incorniciato da una bellissima ambientazione, una tenuta immensa immersa nella natura, tra coltivazioni di orchidee e pianoforti pregiati e antichi.

Oltre alla nostra protagonista, Julia, che racconta il suo presente, abbiamo i flashback che ci permettono di dare uno sguardo al passato, a quei ricordi dolorosi e dell'infanzia della protagonista, ma anche ad una storia ancora più antica, che racconta ciò che la tenuta di Wharton Park  nasconde tra le sue mura.

Lo stile narrativo è semplice, ma fluido e curato, scorrevolissimo. Ottimo l'intreccio che l'autrice architetta per questo romanzo in cui i fili del passato e quelli del presente si dispiegano poi, dandoci un quadro chiarissimo e completo della storia. Una storia davvero ben studiata, con un ambientazione descritta in modo vivido e realistico, come piace a me.

Se tutti i libri di Lucinda Riley sono belli e appassionanti  quanto questi primi due che ho letto, corro subito in libreria a recuperare gli altri!


Valutazione:
♥♥♥♥

5 cose che #41: 5 film poco conosciuti

Rubrica ideata da Twin Books Lovers (a cui potete aderire qui) in cui, ogni settimana, in base ad un tema prescelto, si stila una lista di cinque cose.
Buongiorno lettori!
Oggi, come ogni venerdì, nuovo appuntamento con la rubrica "5 cose che", il cui tema di oggi è: 5 film poco conosciuti.


Solitamente non amo i film che parlano di guerra, ma di Brothers, visto diversi anni fa, ricordo che ero stata intrigata dal trailer, e quindi mi ero convinta ad andare a vederlo al cinema, e non ero rimasta minimamente delusa, anzi! Sarà per la bravura dei tre attori protagonisti, avevo trovato il film davvero toccante, e ne conservo tutt'ora un bel ricordo, tanto che, se non sbaglio, mi ero azzardata a vederlo addirittura una seconda volta, tanto mi era piaciuto. E' quindi un film che vi consiglio di vedere, se siete alla ricerca di qualcosa dai toni drammatici, ben fatto e commovente. Altro film commovente, è stato il più recente "Fino all'osso", con la bravissima Lily Collins nei panni della protagonista. Ve ne avevo parlato in questa recensione, spiegandovi come la Collins è stata perfetta nei panni di una protagonista alle prese con la sua personale battaglia contro l'anoressia, malattia di cui la stessa attrice ha sofferto in passato.
Altro film che non mi aspettavo di vedere, era Red Dawn che, lo ammetto, ho visto solo ed esclusivamente per la presenza di Josh Hutcherson. Devo dire, che il film mi è piaciuto molto, si tratta del remake di un film del 1984 e racconta la guerra di un gruppo di ragazzi, contro le truppe nord coreane, che hanno invaso il loro paese. Se il caro Josh non vi convince, sappiate che nel cast c'è anche Chris Hemsworth!
Secondo film che ho inserito in questa lista perchè sì, c'è un piccolo Josh in erba anche qui, è "Innamorarsi a Manhattan", un film carino, divertente e tenerissimo, che è stato anche uno dei primi film interpretati appunto da uno dei miei attori preferiti *_*
E infine, concludiamo in bellezza, con un film che ho trovato magnifico, e che ha per protagonista un'attrice dalla bellezza rara, ovvero Blake Lively. Tra quelli di cui vi ho parlato oggi, forse "Adaline e l'eterna giovinezza" è quello più conosciuto (l'hanno anche recentemente trasmesso in tv), e ve ne avevo già parlato tempo fa in questo post, ma se non l'avete ancora visto, ve lo consiglio caldamente, perchè io l'ho trovato davvero ben fatto, una storia architettata molto bene, che ha saputo emozionarmi...e pure farmi un po' commuovere! Poi, ripeto, la Lively ha davvero talento, e in questo film, secondo me lo dimostra eccome.

Quali sono i 5 film che avete scelto voi?

English books on my wishlist #44

Rubrica a cadenza casuale in cui vi mostro le mie nuove scoperte libresche in lingua inglese.

Titolo: The Crowns of Croswald
Autore: D.E. Night

Trama:
In Croswald, the only thing more powerful than dark magic is one secret… 


For sixteen years Ivy Lovely has been hidden behind an enchanted boundary that separates the mundane from the magical. When Ivy crosses the border, her powers awaken. Curiosity leads her crashing through a series of adventures at the Halls of Ivy, a school where students learn to master their magical blood and the power of Croswald’s mysterious gems. When Ivy’s magic––and her life––is threatened by the Dark Queen, she scrambles to unearth her history and save Croswald before the truth is swept away forever.





Titolo: Asper

Autore: Rhonda Smiley

Trama:
16-year-old sorceress, Milla, loses everything in an instant—her father, her home, her life as she knows it—over a sacred scroll that can merge Asper with Earth. 


Ignited by grief, she sets out for vengeance, but discovers she’s no match for the murderous queen who seeks to rule both worlds. 

Determined, Milla flees through a portal to Earth where she can master her craft without being hunted, and return for the kill. While there, she bonds with 17-year-old Parker who, despite his conniving ex-girlfriend, believes in her.

But when a spell her father cast to bury her memories begins to wane, glimpses of a past she never knew start surfacing. A past so unthinkable, it derails her future.

Should she still do what she set out to? Or risk everything—Earth, Asper, Parker—for the sake of hope?


Titolo: A prom to remember
Autore: Sandy Hall

Trama:
Seven seniors, seven problems, one senior prom.


Cora: Head of the Prom Committee (and basically every other club in school). Has been dating Perfect Boyfriend Jamie: for approximately forever, and has NO IDEA how to break up with him....
Paisley: Sarcastic feminist who wants nothing to do with prom. Has somehow managed to nominate her anxiety-ridden best friend for prom king...
Henry: Quiet ballplayer who hates social situations. Invited to prom by the most popular girl in school. SEND HELP!
Otis: Charming, popular, and one half of one of the cutest couples in his class. Doesn't know how to tell his boyfriend that he's not quite ready for a post-prom hotel room experience...
Lizzie: A little bit shy, and a lot excited to finally get out of her comfort zone and go to prom. With a boy. Whose name she doesn't know.
Cameron: Loner with two jobs and zero friends. Is so done with high school and this whole town: the only thing he still wants to do is meet the mysterious girl who's been leaving him notes...
Jacinta: Unnamed Nerd Girl #3. Determined to become the star of her own life, starting with prom. Now if only she could find a date....

Titolo: Toil and Trouble
Autore: Jessica Spotswood

Trama:
Scorn the witch. Fear the witch. Burn the witch.
History is filled with stories of women accused of witchcraft, of fearsome girls with arcane knowledge. Toil & Trouble features sixteen stories of girls embracing their power, reclaiming their destinies and using their magic to create, to curse, to cure—and to kill.
A young witch uses social media to connect with her astrology clients—and with a NASA-loving girl as cute as she is skeptical. A priestess of death investigates a ritualized murder. A bruja who cures lovesickness might need the remedy herself when she falls in love with an altar boy. A theater production is turned upside down by a visiting churel. In Reconstruction-era Texas, a water witch uses her magic to survive the soldiers who have invaded her desert oasis. And in the near future, a group of girls accused of witchcraft must find their collective power in order to destroy their captors.

E poi ci sono io

Titolo: E poi ci sono io
Autore: Kathleen Glasgow
Editore: Rizzoli
Anno: 2017
Pagine: 442
Prezzo: 19,00


Trama:

«Tutto quello che si rompe, comprese le persone, si può aggiustare. Ecco come la penso io»
A soli diciassette anni, Charlotte Davis ha già trovato un rimedio per calmare la sofferenza che prova. Per non pensare all’amato padre che ormai non è più con lei, per non pensare alla sua migliore amica che l’ha lasciata, per non pensare a una madre che da molto tempo non la capisce, a Charlie basta avere a portata di mano un pezzo di vetro. Un coccio di bottiglia, un gesto secco, un taglio sulla pelle: e dentro si fa largo una specie di sollievo. Charlie è ricoverata in un istituto psichiatrico di St. Paul, nel Minnesota, un microcosmo abitato da altre ragazze come lei, ragazze sole, ognuna un mondo da decifrare, ognuna intrappolata in un diverso dolore. Boccioli di donne ancora troppo chiusi, duri, terrorizzati dall’aprirsi alla vita, sprovvisti di misure di difesa e dunque trascinati via dalla corrente dell’autolesionismo. Le ragazze tra di loro si prendono in giro, si raccontano, immaginano il futuro, c’è chi vorrebbe uscire di lì e chi invece vuole restare al riparo di quelle mura. Charlie, al momento delle dimissioni, non sa dove andare, dato che la madre non la vuole con sé. Sarà allora nella lontana Arizona, dove il sole è rovente e un amico l’aspetta, che potrà provare a riconquistare uno spazio di gioia e nuovi progetti. Il lavoro in una tavola calda e certi inattesi incontri sono linfa benefica, ma quel suo debole entusiasmo viene deluso in fretta: per ricominciare davvero, allora, cosa serve? E poi ci sono io è una storia viscerale, aspra e dolce come i diciassette anni di Charlie, un romanzo che parla di adolescenza con onestà, guardando dritto negli occhi di chi pensa di non farcela e crede di essere destinato a scivolare per sempre; è una storia fatta di cadute, improvvise speranze e ripartenze, che ci ricorda quello che siamo stati e quale coraggio serve per riprendere la strada.


Recensione:

In questo periodo sto leggendo davvero pochissimo, o meglio, ci provo, ho iniziato un sacco di libri, ma quello di cui vi parlo oggi è uno dei pochi che ultimamente sono riuscita a terminare.
La trama di questo libro mi ispirava tantissimo, ammetto però, che la scelta del titolo italiano, non mi ha fatto impazzire. Per la storia raccontata dalla Glasgow, era sicuramente più indicato mantenere il titolo originale ("Girl in pieces"), secondo me.
Parlandovi brevemente della trama, "E poi ci sono io" racconta la storia di Charlie, una ragazzina che all'inizio del libro si trova ricoverata in un istituto psichiatrico, dopo aver tentato il suicidio. Charlie sente il forte bisogno di farsi del male, tagliandosi, perchè la sua vita familiare, le amicizie, e alcune cose che le sono capitate, essendo stata costretta per un periodo a vivere per strada, le procurano molta sofferenza.
La storia inizia appunto con la protagonista ricoverata, e ne segue poi il suo percorso di rinascita, dal momento delle sue dimissioni, in cui si trova completamente spaesata, persa e sola (perchè sua madre non è sicuramente una figura su cui fare riferimento), fino al momento in cui deve prendere in mano la sua vita e cercare di cavarsela da sola.
Il che vuol dire, per lei, ricominciare da capo, e per lei è tutto nuovo, il semplice fatto di procurarsi da mangiare, il dover trovare un posto in cui stare, o dei vestiti da indossare. Tutte le più piccole cose, che possono sembrare banali, per lei sono un enorme ostacolo, e un problema da risolvere, facendo tutto da sola, o quasi.

Questa è stata una lettura interessante, sebbene mi immaginasi la storia un po' diversamente, tanto che, durante la lettura, in certi punti, faticavo a capire dove l'autrice volesse andare a parare, con la vita di Charlie.
Il male di cui Charlie soffre, è ben chiaro, viene urlato forte, soprattutto all'inizio. Alcune descrizioni possono risultare un tantino cruente, ma sono molto realistiche, impressionano e rispecchiano quella che immagino possa essere la realtà per chi soffre dello stesso male di Charlie.

La cosa che non ho compreso al 100%, è stata la parte riguardante la migliore amica di Charlie, di cui mi aspettavo che l'autrice ci desse maggiori delucidazioni nel finale. Viene richiamata tantissimo nel libro, è una parte importante della vita e anche della sua caduta di Charlie, il libro viene farcito di indizi su di lei, ma sostanzialmente, ci viene alla fin fine detto poco nulla. Mi aspettavo davvero che l'autrice spiegasse meglio il legame tra le due ragazze, e che il finale andasse in un modo differente.

Anche il rapporto "malato" che Charlie instaura con uno dei personaggi del libro, una persona che lei incontra in questa sua nuova vita fuori dall'ospedale, mi ha lasciato un senso di incompletezza.  Non so perchè, ma non ho avvertito una vera e propria conclusione a quella parte della vicenda, ecco.

Charlie è una ragazzina molto forte, con la sua giovanissima età ha subìto tanti traumi, e riesce a capire, o meglio ci prova, cosa sia meglio per lei e per guarire, e con il poco che ha, tenta con tutta sè stessa di sopravvivere. Mi aspettavo però, una maggiore caratterizzazione del suo personaggio, qualcosa di più concreto sul nuovo percorso che affronta, rispetto alla tematica centrale della storia.

Sullo stile utilizzato dalla Glasgow, nulla da dire, la narrazione avviene dal punto di vista di Charlie e la penna dell'autrice è lineare e scorrevole, il romanzo si legge abbastanza velocemente.

Nel complesso, il romanzo mi è piaciuto, sebbene mi aspettassi qualcosa di più studiato, e magari costruito un po' meglio, vista la tematica importante e delicata che l'autrice va ad affrontare.

Valutazione:
♥♥♥ / e mezzo

5 cose che #40: 5 personaggi letterari che vorrei diventassero miei migliori amici

Rubrica ideata da Twin Books Lovers (a cui potete aderire qui) in cui, ogni settimana, in base ad un tema prescelto, si stila una lista di cinque cose.
LUNA LOVEGOOD
(Harry Potter)
Se dovessi scegliere uno soltanto tra i personaggi della serei di Harry Potter con cui fare amicizia,
probabilmente la mia scelta ricadrebbe su Luna (sempre SE dovessi sceglierne UNO SOLTANTO). Luna è una ragazza speciale, con la testa tra le nuvole, dolce e sensibile, proprio il suo modo di essere così "bizzarra", fa di lei un'amica fedele.


LADA DRACUL
(Io sono buio)
Lada è un personaggio difficile da trattare, è tostissima e solitaria, agguerrita e combattiva, per cui farsela amica è molto, molto difficile, ma è proprio questo suo modo schivo a fare di lei un personaggio unico. Come vediamo in "Io sono buio", poi, Lada è pronta a tutto pur di difendere le persone a cui tiene, anche se sono pochi quelli a cui lei riesce ad affezionarsi, una volta che lo fa, risulta molto fedele, quindi averla come amica, non sarebbe male.


 ELIAS VETURIUS
(Il dominio del fuoco)
Ahhhh Elias di Il dominio del fuoco è uno dei miei "bookboyfriend" preferiti, ormai sapete quanto mi piace, e quanto abbia apprezzato i primi due volume della serie di Sabaa Tahir. Uno dei motivi per cui ho amato follemente la storia della Tahir, è proprio la qualità e la caratterizzazione che l'autrice ha dato ai suoi personaggi, Elias in primis. 
Elias, è infatti un personaggio dalle mille sfaccettature, coraggioso e gentile, ma molto combattuto e in guerra, soprattutto con sè stesso, ed è proprio questa, forse, la cosa che più mi piace, e mi sembra interessante, del suo personaggio.

GEMMA DOYLE 
(Una grande e terribile bellezza)
Se non siete nuovi del blog, probabilmente già sapete quanto io adori la trilogia di Libba Bray, Una grande e terribile bellezza, e uno dei motivi per cui adoro la serie, è anche la simpatia e l'affinità che provo per Gemma, la sua protagonista. 
Gemma, è una ragazza un po' ingenua, ma che nel corso dei tre libri, matura moltissimo, a causa delle prove che è costretta a superare, e si dimostra molto all'avanguardia e coraggiosa, per l'epoca in cui lei vive, quindi si, averla come amica, non sarebbe brutto.


FINNICK ODAIR
(Hunger Games)
Finnick, è un altro personaggio con cui non disdegnerei avere un'amicizia. Oltre ad essere molto simpatico, pur avendo sofferto le pene dell'inferno, rimane una persona genuina e saggia  coraggiosa, anche se Katniss ci mette un po' a capirlo. Anche lei, poi, nel corso del terzo libro, si accorge di quanto avere un legeme con lui sia importante, e la aiuti molto ad affrontare tutti i problemi dopo la fine dei giochi.



Novità in libreria questo mese

Titolo: Nowhere Girls 
Autrice: Amy Reed
Editore: Piemme
Data di uscita: 27 febbraio 2018
Pagine: 372
Prezzo: 17,00 

Trama:
Chi sono le Nowhere girls? Sono tutte le ragazze, ma a cominciare sono in tre. Tre ragazze speciali che danno vita a un club per combattere, all'interno della loro scuola, e più in generale nella società, il dilagare di una cultura misogina che sta alla base di un tipo di relazione e di un pensiero: Grace Salter, la nuova in città che si è trasferita a causa dei pregiudizi nei confronti della madre, un pastore di vedute un po' troppo ampie per la sua precedente chiesa. Rosina Suarez è gay, e punk. In una famiglia ultra-tradizionalista di immigrati messicani non ha vita facile e la musica resta un sogno mentre si prende cura dei molti cugini e fa la cameriera nel ristorante dello zio. Erin Delillo è un asperger con due fissazioni: Star Trek e la biologia marina. Per lei l'empatia è un concetto incomprensibile e le relazioni con gli altri materia astrusa. Quando Grace scopre che Lucy Moynihan, la ragazza che viveva nella sua casa prima di lei, è dovuta praticamente scappare dopo aver accusato uno dei ragazzi popolari della scuola di stupro di gruppo, si convince che Lucy dovrebbe avere giustizia. Per ragioni divese anche Rosina ed Erin si sentono toccate dalla tragedia di Lucy e insieme decidono di dare vita a un gruppo anonimo di ragazze per combattare il sessismo nella scuola.

Le Nowhere Girls, una moltitudine di voci di­verse, dovranno superare la paura e l’imbarazzo per confrontarsi con coraggiosa onestà e opporsi alle minacce di chi si sente forte e non è disposto a mettersi in discussione. Ma alla fine riusciranno in ciò che sembrava impossibile: le cose pos­sono cambiare e tutti hanno diritto alla felicità. Senza compromessi. Senza discriminazioni.


16 modi per spezzarti il cuore di [Strasnick, Lauren]Titolo: 16 modi per spezzarti il cuore
Autore: Lauren Strasnick 
Editore: Harper Collins Italia
Data di uscita: 8 Febbraio 2018
Genere: Romance

Trama:
La storia d'amore tra Natalie e Dan non sarebbe potuta iniziare in modo più romantico: l'incontro-scontro nella caffetteria della scuola in cui entrambi fanno volontariato, il pomeriggio trascorso a scambiarsi sogni e confidenze, il primo appuntamento – e il primo bacio – sotto le stelle. Tra loro è scattata subito un'intesa speciale, che a poco a poco si è trasformata in qualcosa di più. E a quel punto innamorarsi è stato facile, quasi inevitabile. Lui trovava intriganti le trasgressive creazioni artistiche di Natalie e contagiosa la sua gioia di vivere; lei era attratta dalla sua aria da bravo ragazzo e dalla sua determinazione a raggiungere il successo come documentarista.
Ma questo era prima. 
Prima che le discussioni accese si trasformassero in litigi furibondi. Prima che una miriade di dispetti scavasse un abisso tra loro e portasse alla luce la vera natura della loro relazione.
Ora Natalie vuole che lui sappia fino a che punto l'ha ferita e glielo scrive in 16 lettere. 
Leggendo nel corso di una sola, lunga giornata quella che è la sua versione della loro storia d'amore, Dan si rende conto che Natalie ha un ultimo messaggio per lui. Un messaggio che potrebbe mandare a rotoli la sua vita accuratamente programmata...
 

Titolo:  Fandom
Autore: Anna Day
Editore: De Agostini
Data di uscita: 6 febbraio 2018
Genere: Young Adult

Trama:
Violet farebbe di tutto pur di incontrare gli attori che hanno portato sul grande schermo il suo romanzo preferito, «The Gallows Dance». Anche convincere suo fratello e le sue migliori amiche ad accompagnarla al ComiCon più grande d'Inghilterra e mettersi in coda per l'autografo del bellissimo Willow. Violet, che conosce tutte le battute del film a memoria e vorrebbe far colpo su di lui, si presenta come cosplayer di Rose, protagonista del romanzo e anima gemella di Willow. La sua scelta non è dettata dalla sola infatuazione per lui: Violet ammira realmente Rose e vorrebbe essere come lei. Coraggiosa come Katniss, determinata come Daenerys e intrepida come Tris. Quando però arriva il suo turno di incontrare gli attori, un terremoto improvviso fa crollare il capannone. Violet batte la testa e sviene. Pochi istanti dopo riapre gli occhi, ma qualcosa è cambiato. Willow è armato, le guardie corrono ovunque e sparano. Ma è solo quando una freccia colpisce la vera Rose e la ragazza cade a terra esanime che Violet comprende che tutto sta accadendo realmente. La protagonista del suo romanzo preferito è appena morta e ora Violet può fare solo una cosa: prendere il suo posto, ripassare le battute e vivere la storia fino alla fine...


Titolo: The 100 - Rebellion
Autore: Kass Morgan
Editore: Rizzoli
Data di uscita: 6 Febbraio  2018
Genere: Fantasy 

Trama:
Anni dopo che la guerra nucleare ha distrutto il nostro pianeta, l'umanità fatica a ricostruirsi. 
E' passato un mese dall'arrivo dei Pionieri nella Terra.
I ragazzi, definiti delinquenti una volta, ora sono dei leader in mezzo alla loro gente. 

I Pionieri e i Terrestri stanno celebrando le loro prime vacanze insieme quando vengono attaccati da un gruppo di sconosciuti.

I nuovi arrivati uccidono, fanno prigionieri e prendono le scorte di cibo.
Quando Bellamy e Clarke si accorgono che Wells, Octavia e Glass sono stati catturati, promettono di riportarli indietro ad ogni costo.
Ma mentre vanno dietro ai nemici, i due si accorgono di non essere d'accordo su un possibile piano per salvare i loro amici.
Nel frattempo a Wells, Octavia e Glass viene fatto il lavaggio del cervello dai loro carcerieri, che sono fanatici religiosi con solo un obiettivo: salvaguardare il loro pianeta uccidendo tutti quelli che ci vivono. 

Anni di esposizione alle radiazioni tuttavia ha rallentano i piani e li ha costretti a prendere drastiche misure per sopravvivere. 
E a meno che i rinvorzi non arrivino presto, i prigionieri saranno costretti ad affrontare un destino molto più terrificante di quanto possano immaginare.

Titolo: La libreria dove tutto è possibile
Autore: Stephanie Butland
Editore: Garzanti
Data di uscita: 8 Febbraio 2018
Genere: Narrativa

Trama:
I libri mi conoscono meglio di chiunque altro.
Mi fido solo di loro.
Perché sanno sempre darmi le risposte che cerco.
Stavo riflettendo sull’eventualità di un tatuaggio musicale, ma gli incipit dei libri sono tutt’altra faccenda. Non provo rammarico per nessuno dei miei, neppure per Jane Eyre o I bambini della ferrovia che mi sono fatta tatuare sulle scapole. Adesso il primo, Anna Karenina, sembra prevedibile. Ma quando avevo diciassette anni e avevo appena scoperto la letteratura russa, mi sembrava che Tolstoj parlasse alla mia anima.
Nel cuore di York, nel Nord dell’Inghilterra, c’è una piccola e fornitissima libreria. È il rifugio preferito della giovane Loveday Cardew. L’unico luogo che sia mai riuscita a chiamare casa. Solo qui si sente al sicuro. Solo qui può prendersi cura dei libri proprio come i libri si prendono cura di lei. Perché è attraverso le loro pagine che la giovane libraia riesce a comunicare le emozioni e i sentimenti più profondi: la solitudine di Anna Karenina; la gioia di vivere di La fiera della vanità; le passioni travolgenti di Cime tempestose. 
Fino al giorno in cui comincia a ricevere misteriosi pacchi ricolmi dei libri con cui è cresciuta, e inizia a pensare che qualcuno stia cercando di mandarle un messaggio. Qualcuno che, forse, la conosce bene e che conosce anche la sua infanzia, divisa tra una madre assente e una donna che ha cercato di esserne il sostituto. Un’infanzia piena di ricordi difficili. Loveday non ha la minima idea di chi possa essere e del motivo per cui il misterioso mittente si ostini a non lasciarla in pace. Sa solo che non può più continaure a nascondersi e a fare finta di niente: se vuole costruirsi un futuro diverso, migliore, deve affrontare il passato che ha fatto di tutto per lasciarsi alle spalle. Al suo fianco, pronto ad aiutarla a raccogliere tutto il coraggio di cui ha bisogno, c’è il brillante e dolcissimo Nathan, poeta in erba, l’unico che sembra conoscere la strada per arrivare al suo cuore. A poco a poco, con i suoi versi pieni di speranza, riesce a scalfire il guscio che Loveday si è costruita intorno e a regalarle la promessa di una felicità che lei, in fondo, non vede l’ora di afferrare.

Titolo: Delirium - La trilogia
Autore: Lauren Oliver
Editore: Piemme
Data di uscita: 13 Febbraio 2018
Genere: Distopico

Trama:
Nel futuro in cui vive Lena, l'amore è una malattia, causa presunta di guerre, follia e ribellione. È per questo che gli scienziati sottopongono tutti coloro che compiono diciotto anni a un'operazione che li priva della possibilità di innamorarsi. Lena non vede l'ora di essere "curata", smettendo così di temere di ammalarsi e cominciare la vita serena che è stata decisa per lei. Ma mancano novantacinque giorni all'operazione e, mentre viene sottoposta a tutti gli esami necessari, a Lena capita l'impensabile. Si infetta: si innamora di Alex. E questo sentimento è come ritornare a vivere, in una società di automi che non conosce passione, ma nemmeno affetto e comprensione, Lena scoprirà l'importanza di scegliere chi si vuole diventare e con chi si vuole passare il resto della propria vita...


36 domande per farti innamorare di meTitolo: 36 domande per farti innamorare di me
Autore: Vicki Grant 
Editore: Mondadori
Data di uscita: 13 Febbraio 2018
Genere: Young Adult

Trama: 
Hildy ha diciotto anni e frequenta l’ultimo anno di liceo. Di buona famiglia, è una studentessa modello fin troppo rispettosa delle regole.
Paul ha quasi diciannove anni, non ha un lavoro fisso ed è meravigliosamente sfrontato e intrigante. Hildy e Paul non si conoscono e appartengono chiaramente a mondi distanti anni luce. È probabile che non si sarebbero mai incontrati se non avessero deciso di partecipare, ognuno per le proprie ragioni, a un esperimento organizzato dal dipartimento di psicologia dell’università. Una ricerca che si propone di rispondere a un quesito semplice quanto ambizioso: può l’amore – sentimento nobilissimo e raro di cui grondano romanzi, film e canzoni pop – essere “pilotato” se non addirittura costruito a tavolino? Per capirlo, Hildy e Paul (vedi alla voce cavie) dovranno rispondere insieme a un questionario di 36 domande.
Di risposta in risposta, alternando le risate ai pianti e passando attraverso arrabbiature, segreti inconfessabili, bugie, fughe improvvise e ritorni inaspettati potrebbero accorgersi che forse, al di là delle loro evidenti differenze, qualcosa di profondo li unisce. Che si tratti di quella cosa che inizia per A di cui tutti sembrano andare in cerca?

La ragazza di stelle e inchiostro di [Millwood Hargrave, Kiran]Titolo: La ragazza di stelle e inchiostro
Autore: Kiran Millwood Hargrave
Editore: Mondadori 
Data di uscita: 20 Febbraio 2018
Genere: Fantasy

Trama:
Cosa c'è oltre la foresta? Chi abita i Territori Dimenticati? Isabella, figlia del cartografo che ha mappato la misteriosa isola di Joya fin dove lo spietato governatore Adori permette di esplorarla, sogna di poter disegnare su una cartina la risposta a queste domande.
Così quando Lupe, la sua migliore amica nonché figlia del governatore, sparisce proprio in quei territori, è Isabella a guidare la spedizione di ricerca. Le mappe di famiglia la guidano attraverso villaggi deserti, nere foreste e fiumi prosciugati, e le stelle che suo padre le ha insegnato a osservare la accompagnano dall'alto. Ma il vero pericolo del suo viaggio appare presto chiaro: nelle viscere bollenti della terra Yote, un demone di fuoco, si sta risvegliando

Titolo: Le cose che non sai
Autore: Joann Chaney
Editore: Piemme
Data di uscita: 20 Febbraio 2018
Genere: Mystery

Trama: 
Di solito, quando vanno a finire bene, le brutte storie di crimine finiscono con un detective che inchioda il colpevole, e con il mostro sbattuto in galera. Questa storia è diversa: perché comincia esattamente come le altre finiscono. Con il mostro sbattuto in galera. E la vita di tutti gli altri che, da quel momento in poi, non sarà mai più la stessa.
Jacky Seever, rispettato ristoratore di Denver, non ha ucciso sua moglie Gloria, né il detective che l'ha inchiodato, Hoskins, né la giornalista che ha seguito il suo caso, Sammie. No, non ha tolto loro la vita; ma di certo gliel'ha rovinata. Gloria lo amava: ma quando un discreto numero di cadaveri viene ritrovato nel suo garage, è sconvolta. Il mondo, però, la condanna lo stesso: come poteva aver davvero mantenuto la promessa fatta al marito di non andare mai a curiosare laggiù? Il detective Hoskins, a sua volta, dopo aver risolto il caso, scopre di non avere risolto le cose con se stesso, e continua a essere ossessionato da Seever: ben presto, viene spostato ai cold cases. Casi congelati come la sua carriera. Quanto a Sammie - la reporter che per prima ha raccontato la storia di Seever, legando inestricabilmente a quello scoop la sua carriera - , per qualche ragione ora vende cosmetici al centro commerciale appena fuori città. E intanto Seever è in galera - a guardarsi lo spettacolo. Così, quando una nuova serie di omicidi molto simili a quelli commessi da lui scuote la città, Gloria, Sammie e Hoskins hanno l'occasione di ricominciare da capo. E di dimostrare a se stessi che sono in grado di riprendere in mano le proprie vite, invece che lasciarle a un assassino.

Titolo: Storie della Buonanotte per bambine ribelli 2
Autore: Francesca Cavallo & Elena Favilli
Editore: Mondadori
Data di uscita: 27 Febbraio 2018
Genere: Libri per ragazzi

Trama:
C'erano una volta cento ragazze che hanno cambiato il mondo. Ora ce ne sono molte, molte di più! "Storie della buonanotte per bambine ribelli" è diventato un movimento globale e un simbolo di libertà. Le autrici Francesca Cavallo ed Elena Favilli tornano con cento nuove storie per ispirare le bambine - e i bambini - a sognare senza confini: Audrey Hepburn, che mangiava tulipani per sopravvivere alla fame ed è poi diventata un'inarrivabile icona di stile e una straordinaria filantropa; Bebe Vio, grintosissima campionessa di scherma malgrado una grave malattia; J.K. Rowling, che ha trasformato il fallimento in un punto di forza e ha cambiato per sempre la storia della letteratura. Poetesse, chirurghe, astronaute, giudici, acrobate, imprenditrici, vulcanologhe: cento nuove avventure, cento nuovi ritratti per ispirarci ancora e dirci che a ogni età, epoca e latitudine, vale sempre la pena di lottare per l'uguaglianza e di procedere a passo svelto verso un futuro più giusto. 


La vita in un istante di Gabrielle ZevinTitolo: La vita in un istante
Autore: Gabrielle Zevin 

Editore: Nord
Data di uscita: 15 febbraio 2018
Genere: Narrativa contemporanea
Pagine: 353


Trama:
Aviva Grossman ha ventun anni e un’unica colpa: essersi innamorata di un importante uomo politico. Ma, quando la relazione diventa di dominio pubblico, i media non hanno pietà: travolta da una valanga di accuse e (falsi) moralismi, Aviva è costretta a fuggire da Miami e a cambiare nome.

Tredici anni dopo, Jane Young abita in un tranquillo paesino del Maine con la figlia Ruby. Tutto cambia quando Ruby inizia a fare ricerche su suo padre, da lei mai conosciuto. Ruby si trova di fronte a una verità sconcertante: possibile che sua madre abbia mentito a tutti sul proprio passato?

C'è qualche titolo che vi ispira?
A me, troppi!