Non lasciarmi mai

Titolo: Non lasciarmi mai
Autore: Emily Hainsworth
Editore: Rizzoli
Anno: 2013
Pagine: 302
Prezzo: 16,00

Trama:
Cam non sa darsi pace, da quando Viv è morta in un incidente. Era il grande amore della sua vita, la sua ancora di salvezza da una famiglia complicata, il suo unico sostegno dopo la brutta frattura che gli aveva stroncato una carriera nel football. Un giorno, nel punto in cui Viv è morta, Cam ha una strana apparizione. Sembra un fantasma, ma è una ragazza che viene da un mondo parallelo, e si chiama Nina. In questo mondo, al tempo stesso simile e diverso da quello reale, Viv non è mai morta. Cam è al settimo cielo quando scopre che finalmente potrà riaverla. Ma questa Viv si rivela piuttosto diversa dalla sua, e poi c'è Nina che si mette di mezzo. Allora Cam si trova a dover scegliere dove e con chi stare, e deve farlo in fretta, perché il varco tra i due mondi si fa sempre più stretto...

Recensione:
Non sapevo bene cosa aspettarmi da questo romanzo, la storia mi incuriosiva, ma è stata la copertina (che trovo bellissima), che ancor di più mi ha dato la spinta a volerlo leggere.
La trama mi richiamava un pò alle mente “Storia catastrofica di te e di me”, che non mi aveva fatto impazzire, invece ho dovuto ricredermi.

Il libro è narrato in prima persona, e il protagonista è Camden. Abbiamo quindi un punto di vista di un personaggio maschile, scelta che io apprezzo sempre molto, quando l'autrice è una donna. Cam è un personaggio che mi è piaciuto molto, è ben strutturato, ha un carattere delineato e molto “vero”. I suoi modi di fare, i gesti e i comportamenti, rispetto al dolore travolgente che sta provando sono capibili. Non è difficile mettersi nei suoi panni, perchè la sua sofferenza colpisce e coinvolge estremamente.
La possibilità che gli viene data, di una seconda occasione con la sua amata Viv, è la luce che irradia speranza. La speranza che, dopo tanto dolore, la vita possa ancora regalare delle cose belle.
Inizialmente credevo che l'entrata in scena del personaggio di Nina mi avrebbe infastidito, perchè lo vedevo come un intruso, una violazione nel legame tra Cam e Viv. Nina invece entra in punta di piedi e si è subito guadagnata la mia simpatia, anche perchè, al contrario di quanto pensavo, lei è persa tanto quanto Cam, di fronte alla prospettiva dei due mondi.
C'è una leggera confusione iniziale proprio tra i personaggi dei due mondi, che svanisce poi, una volta che la situazione si fa più chiara.
I personaggi importanti non sono molti, solo una manciata, ma Cam è così ben strutturato che la storia riesce a basarsi su di lui, sui suoi sentimenti, le consapevolezze, le reazioni e le verità che lo travolgono. Si, perchè i colpi di scena non mancano, di quelli che fanno spalancare occhi e bocca insieme!
È una storia ricca, fila senza intoppi particolari e rimane vivida nella mente. Un amore che risuona forte quanto i battiti del nostro cuore, che corrono per arrivare all'ultima pagina e ci pregano per ricominciare daccapo.

 
Valutazione:
♥♥♥♥/ e mezzo


Canzone consigliata:


0 commenti:

Posta un commento

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)