Buffy - The Vampire Slayer

Ebbene si, è giunta l'ora, è arrivato il momento tanto atteso e tanto temuto: oggi vi parlo di Buffy!
Se mi seguite qui e/o su Instagram, probabilmente vi sarà capitato di leggere che, Buffy- L'ammazzavampiri è in assoluto al primo posto nella lista delle mie serie preferite, però non l'avevo mai recensito qui sul blog.
Siccome però, negli scorsi mesi, e fino a qualche settimana fa, mi sono concessa un rewatch di tutta la serie (mi mancava troppo!) e quindi ho dato una rinfrescata alla memoria e per di più, qualche giorno fa c'è stato l'anniversario dei 20 anni della serie (#BuffySlays20), ho deciso di prendere coraggio e buttar giù questa recensione.
Non è semplice parlarne, perchè qualsiasi parola o frase non potrà mai spigare appieno quanto io ami questa serie, e anche perchè riassumere la bellezza di sette stagioni non è facile, ma ci provo, parlandovi un po' in generale di tutto il telefilm.

Titolo: Buffy - L'ammazzavampiri (titolo originale: Buffy the Vampire Slayer)
Regia: Joss Whedon
Paese: Usa
Anno: 1997 - 2003
Stagioni: 7 (144 episodi)
Cast: Sarah Michelle Gellar, Alyson Hannigan, Anthony Stewart Head, David Borenaz, Nicholan Brendon, James Marsters, Michelle Trachtenberg, Seth Green, Emma Caulfield, Marc Blucas, Amber Benson, Charisma Carpenter, Eliza Dushku, Kristine Sutherland, Julie Benz, Nathan Fillion, Tom Lenk

Recensione:
Prima di The Vampire Diaries, prima di Twilight, prima di True Blod eccetera eccetera, c'era lei, Buffy l'ammazzavampiri.
E si, se siete fan del genere dovete assolutamente vederlo, perchè in questa serie, i vampiri, assomigliano più alle creature classiche che conosciamo dalle prime leggende su Dracula, niente sbrilluccichio all'aperto alla Edward Cullen o cuori estratti e rimessi dentro alla Vampire Diaries! I vampiri che popolano Sunnydale (città in cui si svolge la serie), sono allergici all'acqua santa, alle croci, se si espongono alla luce, rischiano la combustione istantanea, i classici paletti di legno per loro sono micidiali (o comunque qualsiasi oggetto appuntito). Per entrare in un edificio (privato) devono essere invitati ad entrare dal padrone di casa e una volta che sono polvere, polvere rimangono, non ci sono rinascite...vabbè qualcuna c'è xD
E inoltre, non abbiamo solo i vampiri, ma anche tante altre creature, come mummie, lupi mannari, fantasmi, mostri robotici e in generale demoni di ogni tipo, che, soprattutto nelle prime stagioni, sono diversi in ogni episodio, e ce ne vengono spiegate le specifiche caratteristiche, provenienza, punti deboli... c'è mitologia, simbologia, l'importanza dei libri, delle ricerche, degli incantesimi e della magia, appresa dopo molti studi (al contrario di alcune serie in cui basta pronunciare due paroline e toh, sono diventata una strega potentissima!)
Buffy è un evergreen, un po' come Friends, non passa mai di moda, è sempre attualissimo e anzi, su molte cose è stato un passo avanti.
Mostra l'importanza dell'amicizia, nonostante i litigi e le incomprensioni, l'importanza di "essere una squadra" perchè se è vero che Buffy Summers è la protagonista, senza la sua scooby-gang, non andrebbe da nessuna parte. In particolar modo, il trio Buffy-Willow-Xander è legato da un'amicizia indissolubile, bellissima e per sette stagioni, nonostante la Willow cattiva, le brutte compagnie di Xander (specialmente nei primi episodi xD) e i problemi di Buffy, va avanti, episodio dopo episodio, una delle amicizie più belle della storia dei telefilm, secondo me.
Quello di Buffy, è un personaggio a tutto tondo, non è perfetta, infallibile e indistruttibile (nonostante di graffi se ne faccia sempre pochi xD), ed è proprio questo che mi piace di lei, la sua umanità
La vediamo perdersi, abbattersi e disperarsi, in più situazioni. La vediamo perdere fiducia, e perdere affetti, la vediamo combattiva, coraggiosa e determinata, le vediamo ridere, divertirsi, e fare battute, con il sarcasmo irresistibile che la contraddistingue. Bella, invidiata, amata e pronta a tutto per proteggere le persone che ama, ma anche lei ogni tanto ha bisogno di essere consolata, di una spalla su cui piangere, la vediamo sola, e malata anche (di solito i personaggi delle serie non lo sono mai xD)
A volte si chiude in sè stessa, scappa, piange, e sacrifica l'amore della sua vita. A volte è confusa, e insicura.  E' per tutto questo, che Buffy Summers è un personaggio così speciale, a cui è facile rapportarsi, è semplice desiderare di essere lei, considerarla un'eroina, o sognare di averla accanto, perchè nella sua umanità, nella sua fragilità e nella sua forza, è un esempio da seguire.
Oltre a lei, però, tutti i personaggi che popolano questa serie, sono caratterizzati benissimo, dai membri della sua squadra, ai cattivi, sono tutti amati proprio perchè approfonditi benissimo, e nonostante personalmente all'inizio non apprezzi mai le nuove entrate, (li vedo sempre come estranei che si vogliono intrufolare in un gruppo ben consolidato), ho imparato ad apprezzarli tutti, proprio perchè ben costruiti.
Ammetto che anche Tara, che all'inizio odiavo, per la questione Oz (ogni volta che vedo le due puntate in cui se ne va, sono una valle di lacrime), durante questo rewatch, l'ho rivalutata.

Prima del Delena, degli Stydia, degli Haleb e chi più ne ha più ne metta, c'erano loro: gli Spuffy e i Bangel, tra cui, personalmente, non sono mai riuscita a "scegliere", lo trovo impossibile.
Sono due amori troppo diversi, ed entrambi così potenti e appassionanti che, devo esser sincera, ho sempre tifato sia per Spike che per Angel! Con Angel, per quanto la storia si stata travagliata e sofferente, è uno di quegli amori che, come la stessa Buffy ammetta, rimane per sempre, è qualcosa di epico. Con Spike invece, è un sentimento che nasce improvviso e porta in lui un grande cambiamento (anche se c'è stato il "passo indietro" nella sesta stagione), maturazione di entrambi e un sentimento davvero travolgente quanto inaspettato
Le mie stagioni preferite, sono la seconda, la terza e la quinta. Le prime sono le migliori dal punto di vista della "squadra" sono molto uniti, essendo al liceo ci sono un sacco di dinamiche interessanti, c'è l'entrata in scena di Faith che crea parecchio scompiglio xD La quinta, invece l'adoro sia perchè il nemico della stagione, ovvero Glory, sembra invincibile, e per via della "chiave" ha uno stretto collegamento con Buffy, e anche perchè adoro vedere Spyke che, pian piano prende consapevolezza dei suoi sentimenti tanto da mettersi in ridicolo o/e in pericolo in diverse situazioni!  Episodi MERAVIGLIOSI! *_*
Ma in generale, non c'è stagione che non mi sia piaciuta, gli anni del liceo sono i migliori, senza dubbio, ma anche quelli che seguono, non sono da meno, perchè i cattivi di turno sono sempre più indistruttibili e richiedono maggiore preparazione da parte di Buffy, Giles, Willow e tutti gli altri.
Mi piace moltissimo il personaggio di Giles, e il suo rapporto con Buffy, quasi paterno (visto che suo padre si vede si e no in due episodi in tutte e sette le stagioni). Mi piace tantissimo anche il rapporto tra Buffy e Willow, perchè si sostengono a vicenda in ogni situazione, da quelle più semplici, a quelle più intricate e complesse, dagli smarrimenti della Cacciatrice, alle perdite di controllo di Willow che, stagione dopo stagione cambia. Uno dei miei personaggi preferiti in assoluto, come ho accennato sopra, è Oz e si, ogni volta che vedo quei due dannati episodi in cui lascia Sunnydale, mi ritrovo a piangere come una scema!
Anche l'ultimissimo episodio della settima stagione, per quanto, sia ogni volta un colpo al cuore, lo trovo perfetto, soddisfacente e credo che Joss Whedon non avrebbe potuto concludere la serie in modo migliore di quello, ha fatto davvero un ottimo lavoro. Anche se, ripeto, è sempre struggente vederlo, sia perchè è la fine e sia per...Spike! Ho apprezzato tantissimo anche i "vecchi ritorni" nella settima stagione, penso che serie così longeve dovrebbero tutte terminare con la capatina di qualche personaggio storico, per chiudere in bellezza (spero appunto che succeda anche in Teen Wolf).
La cosa bella del telefilm, poi, è proprio il fatto che oltre ai cattivi che fanno da filo conduttore ad ogni stagione, quasi in ogni puntata ci sono altri cattivi, il che rende ogni episodio dinamico ed interessante. In sette stagioni, non ho mai trovato una puntata noiosa, inutile, lenta eccetera, anzi, ce ne sono alcune particolarissime, come l'episodio musical(6x07), quello in cui la città diventa muta (4x10), quello in cui Buffy finisce in trance (5x21) o ancora l'episodio in cui ubriaca diventa una "scimmia"(4x05).
Insomma, è una serie che va vista, perchè c'è tutto: mistero, amicizia, famiglia, mostri, amore, atmosfere lugubri, tante passeggiate notturne ai cimiteri, emozioni, adrenalina, combattimenti, mostri che infestano la scuola (su cui, guarda caso sorge proprio la bocca dell'inferno!), gag e battute puntate particolari, personaggi meravigliosi....

Valutazione:
♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥
Correte a guardarlo. 
Subito!!!

4 commenti:

  1. Il mio cuore è sempre stato di Angel ♥

    RispondiElimina
  2. È il mio telefilm preferito di sempre! ♥

    RispondiElimina
  3. Mamma mia quanto tempo! Io ero talmente piccola che ricordo molto vagamente qualche scena..
    Mi hai fatto venire voglia di guardarla XD

    RispondiElimina
  4. Non l'ho letto tutto ma mi sembra bellissimo! E "Buffy- L'ammazzavampiri è in assoluto al primo posto nella lista delle mie serie preferite" e come se l'avessi scritto io...

    RispondiElimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)